Thomas, due anni di squalifica

di 

6 dicembre 2011

 

Omar Thomas

Omar Thomas

PESARO – Niente contro Omar Thomas, per carità, americano che tra l’altro ha avuto sempre grande attenzione per Pesaro, per la Victoria Libertas, con cui avrebbe giocato molto volentieri, visto che praticamente risiede a Rimini, ma la squalifica che gli è stata inflitta (sospensione fino al 6 aprile 2013) impedisce un misfatto. Ovvero che chi, più o meno consapevole (ma il passaporto si prende negli uffici interessati, nelle ambasciate, nei consolati, ai posti di polizia preposti, e non si paga per averlo), ha falsato lo scorso campionato giocando per Avellino, non poteva non ricevere una punizione. Che è abbastanza pesante. Con l’inibizione inflittagli dalla Commissione Giudicante Nazionale, Omar Thomas non potrà giocare con Siena, come era stato ipotizzato.

l.m

A proposito di americani, la Bennet Cantù ha risolto il contratto con David Lighty, guardia americana che potrebbe passare alla Vanoli Braga Cremona. Come a dire, da un Cinciarini (Andrea) a un altro (Daniele) e soprattutto che anche a Cantù, ogni tanto, sbagliano scelta. Cantù informa che è perfettamente riuscito l’intervento al ginocchio destro di Marko Scekic. Il giocatore serbo verrà dimesso giovedì dalla clinica e inizierà la riabilitazione. Intervento chirurgico riuscito anche per il senese Lavrinovic, operato alla schiena. Gli serviranno due-tre mesi per recuperare. Sia Cantù che Siena, come pure Milano, sono impegnate in Eurolega. Cantù gioca a Bilbao (ore 20,30 di mercoledì), Milano a Istanbul (mercoledì ore 19) in casa dell’Anadolu Efes Pilsen e ancora in riva al Bosforo è di scena Siena (Galatasaray, giovedì ore 19).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>