Vis, operazione riscatto: al Benelli arriva la Civitanovese

di 

7 dicembre 2011

Vis Pesaro-Isernia, Simone Pazzaglia

Simone Pazzaglia (foto Marco Giardini)

PESARO – Il calcio d’Interregionale non si ferma nemmeno il giorno dell’Immacolata Concezione. Anzi propone uno dei pochissimi turni infrasettimanali di un torneo spalmato su 34 giornate. Così domani a Pesaro si respirerà ancora l’aria dell’agonismo. Lo farà la Vis, che ha l’obbligo di rialzarsi dalle tre sconfitte a fila che ne hanno minato certezze soprattutto di classifica.

 

OPERAZIONE RISCATTO

Dopo l’inguardabile 1-4 di Riccione, dopo l’episodico 0-1 con l’Isernia, e dopo il 3-5 double-face di Teramo, domani al Benelli (inizio ore 14.30, arbitra De Lorenzo di Brindisi) arriva la Civitanovese di Cornacchini. Una squadra molto dissimile da quella di Simone Pazzaglia, visto che – come giustamente qualcuno ha scritto – ha fatto della regolarità la cifra dei primi mesi di stagione di serie D girone F. I vissini, che dovranno fare a meno di capitan Lorenzo Paoli, per cui è scattata la paletta rossa del giudice sportivo dopo il rosso di Teramo, sono chiamati a fare punti, dopo tre domeniche a bocca asciutta, cosa mai successa prima nella gestione Pazzaglia.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE

A proposito di Pazzaglia, il mister vissino sostituirà Lorenzo Paoli con Nicola Barbieri. Nel 4-4-2 di partenza, probabilmente ancora col centrocampo in linea e non a rombo, la difesa dovrebbe essere la medesima di quella di domenica: i gemelli Dominici sugli esterni, Boinega e Santini centrali. Detto di Barbieri che in mediana affiancherà Omiccioli, gli esterni alti saranno Torelli e uno tra Rossini, Giancarli e Coppari (più il primo del secondo e del terzo), con Bellucci supportato da Zonghetti. C’è sempre l’opzione Ridolfi, ma in quel caso Zongo sarebbe dirottato all’ala destra con conseguente esclusione nell’undici iniziale dell’under che giocherà a sinistra. Una soluzione adottata a Teramo dal primo minuto, che però – mancando oggi la diga Paoli – implicherebbe forse un assetto troppo sbilanciato (Barbieri è più offensivo del capitano).
VIS PESARO (4-4-2)
Foiera; Dominici E., Boinega, Santini, Dominici G.; Torelli, Barbieri, Omiccioli, Rossini (Giancarli); Zonghetti, Bellucci. A disposizione Petrini, Liera, Giancarli, Coppari, Ridolfi, Vicini, Duranti. Allenatore Pazzaglia.

 

IL 15ESIMO TURNO

Ancona – Atessa Val di Sangro
Atletico Trivento – Isernia
Luco Canistro – Renato Curi Angolana
Miglianico – Jesina
Olympia Agnonese – Sambenedettese*
Recanatese – Santegidiese
Riccione – Teramo
San Nicolò – Real Rimini
Vis Pesaro – Civitanovese

*oggi alle 14.30

 

LA CLASSIFICA

Teramo 38, Ancona 30, Civitanovese 29, Sambenedettese 26, Atletico Trivento 22, Vis Pesaro 21, Recanatese 20, Isernia 20, San Nicolò 18, Olympia Agnonese 18, Riccione 18, Atessa Val di Sangro 18, Santegidiese 15, Renato Curi Angolana 14, Jesina 12, Luco Canistro 11, Miglianico 9, Real Rimini 3.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>