Brillantissimo PesaroFano: Roma espugnata in rimonta (4-1)

di 

11 dicembre 2011

I Marques boys ribaltano lo 0-1 con Pizetta (doppietta), Cavanhi e Pinguim

 

BRILLANTE ROMA – ITALSERVICE PESAROFANO 1-4 (0-0 p.t.)
BRILLANTE ROMA: Pasculli, Abatelli, Macciocca, Sachet, Chalo, Santilli, Anzalone, Vinicius, Sanna, Noschese. All. Zaffiro
ITALSERVICE PESAROFANO: Cavanhi, Pinguim, Ditommaso, Fraccaro, Fabbroni, Guinho, Cesar, Eusepi, Pizetta, Rafinha, Cesaroni, Dionisi. All. Marques
ARBITRI: Antonio Sessa (Foggia) e Francesco Bertini (Empoli), crono Claudio Tanzilli (Ciampino)
MARCATORI: 7’54’’ Sachet (B), 9’09’’ Pizetta (PF), 15’40’’ Pizetta (PF), 17’46’’ Cavanhi (PF), 19’33’’ Pinguim (PF) del s.t.
AMMONITI: Rafinha (PF), Pinguim (PF)

 

PesaroFano-Verona, Nelson Fraccaro

Nelson Paul Fraccaro, tra i grandi protagonisti (foto Giardini)

ROMA – Ecco l’acuto che a Pesaro e Fano aspettavano. L’Italservice espugna la tana della Brillante Roma agganciandola in classifica e aprendo spiragli futuribili molto ma molto interessanti. I ragazzi di Marques, spesso belli e sciuponi, stavolta calano un poker nonostante la formazione non sia ancora quella tipo.

A Roma Sapinho Zanatta non c’era perché squalificato. Guinho, Cesar e Cavanhi invece erano in lista ma per giocare hanno dovuto stringere i denti. Menzione a loro e a tutti gli altri pesaro-fanesi, che già nella prima frazione erano andati vicini al vantaggio – con un positivissimo Fraccaro (nella foto da ingrandire con un clic), nello starting five così come capitan Ditommaso, e con lo stesso Guinho – senza coglierlo.

Quando dopo 7’54” di ripresa Sachet dava il vantaggio alla Brillante, nelle menti di qualcuno si saranno rivisti spettri del recente passato. Pensieri negativi spazzati in nemmeno un minuto e mezzo. Il tempo che Pizetta prendesse palla per trovare lo spiraglio giusto: 1-1 e palla al centro.

La svolta negli ultimi 5 minuti di contesa. Merito ancora di Pizetta, che regala il vantaggio all’Italservice con una botta strepitosa che unisce rara bellezza a precisione. La Brillante si gioca la carta del portiere di movimento per raggiungere quantomeno un pari, e giocarsi le ultime chance per accedere alla Final eight di coppa Italia, ma ci pensa il portiere biancorosso-granata Cavanhi a siglare il 3-1. Nel finale c’è gloria anche per Pinguim, che fissa sul 4-1 una gara che può segnare la svolta stagionale.

Il prossimo impegno è previsto per sabato prossimo con l’Ascoli. Ulteriori info su www.pesarofano.it.

e.lu.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>