Ippaso scrive a Valter Scavolini: “Va cambiata la guida tecnica”

di 

12 dicembre 2011

 

Davide Ippaso

Davide Ippaso

di Davide Ippaso*

Caro presidente Valter Scavolini, le scrivo perché lo stato di frustrazione, di delusione, di amarezza, di incazzatura è arrivato a livelli inimmaginabili. Mi rivolgo a lei mio unico e incontrastato presidente della Vuelle da decenni e decenni.

Io sono cresciuto come tifoso con il nome Scavolini al mio fianco e ho visto sempre più identificare Pesaro al suo marchio. Questa identificazione, quest’importanza a livello internazionale e nazionale del suo marchio legato allo sport pesarese l’ha fatta sbottare e prendere decisioni veloci per risolvere la crisi del volley femminile nostrano, mentre la vedo stranamente “sereno” per quanto riguarda la nostra amata Vuelle, che non sta attraversando per nulla un bel momento.

Lungi da me imporre scelte a chi investe fior fior di quattrini, ma mi sento comunque autorizzato ad esprimere il mio dissenso visto lo spettacolo indegno e indecoroso a cui assisto ultimamente all’Adriatic Arena. E’ un’autorizzazione data da 30 anni di abbonamento continuo e dalla gestione di un club che porta un bel po’ di soldi in cassa alla società.

La squadra non va! E’ evidente che ci sono problemi interni legati a scelte di mercato forse rischiose, ma è la guida tecnica che mi lascia perplesso.

Queste poche righe non sono sicuramente un attacco alla persona Dalmonte ma al coach che ha e lo ha dimostrato, più volte, negli ultimi tre anni, delle evidenti carenze tecniche nella gestione del match.

Pare sia un ottimo allenatore nella preparazione della partita (come da più parti mi viene decantato) ma quello che vedo io, come lo vede lei e come lei le migliaia di persone che sono tornate al palazzo a fare il tifo per la Vuelle, è una persona che si blocca, si perde durante il match e non sa leggere e non riesce a trovare quel quid in più per ribaltare un risultato purtroppo, a volte, già scritto.

Sono stanco di vedere quest’anno una Ferrari (i giocatori acquistati avrebbero dovuto essere un crack e non una delusione così cocente) che gira a vuoto e che va su di giri e si blocca.

Mi è stato chiesto di aspettare, che ci vuole un po’ di rodaggio (ma cavolo siamo già alla decima giornata) per trovare il giusto equilibrio!

Ma quale equilibrio? Più si va avanti ed è sempre peggio. Ieri uscire dal palas irrisi da tifosi che hanno, nella loro storia, quasi sempre vissuto nelle categorie inferiori e che vengono a schiacciarci immancabilmente in casa, mi ha fatto molto male.

Ci vuole uno scatto di orgoglio, una scossa all’ambiente che si sta deprimendo.

Per non perdere quel bel rapporto che si è creato fra noi tifosi e la nostra società, le chiedo di intervenire con decisione e decidere di avvicendare la guida tecnica della Vuelle. Penso che coach Dalmonte abbia finito la sua opera presso di noi. Distinti saluti.

* Segretario comunale Confcommercio, supertifoso Vuelle

Un commento to “Ippaso scrive a Valter Scavolini: “Va cambiata la guida tecnica””

  1. Fabrizio scrive:

    Sono un tifoso abbonato e sono concorde con ciò che ha scritto Ippaso in merito all’allenatore. Tanto che l’unica aspetto positivo della sconfitta di domanica e che tutti abbiamo pensato che almeno avrebbe levato il disturbo. Invece bisogna aspettare di perdere domenica per mandarlo via. è necessario un altro sacrificio?
    Se leggesse le partite avrebbe cambiato prima Daniel prima di quel tecnico che è stata la svolta della partita. ma come è possibile che Traini ( un giovane del vivaio) non trovi 2 minuti di spazio?? non è certo la soluzione del problema ma quando vedo che ieri sera nella partita Roma Juventus viene fatto giocare un ragazzino della primavera in una partita così importante non capisco perchè da noi questo non possa accadere.Ppoi White. come è possibile che si sia imbrocchito?? è lui che gioca sempre sui lati completamente fuori dal gioco o sono gli schemi dell’allenatore??
    io dico quest’anno abbiamo una buona squadra non perdiamo altro inutile tempo. Io dico che ci vuole un allenatore con gli attributi. magari meno bravo a preparare la partite ma più bravo a trasmettere grinta ai suoi giocatori. sempre forza vuelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>