Albanese e i suoi personaggi al Teatro della Fortuna

di 

14 dicembre 2011

I personaggi di Antonio Albanese al teatro della fortuna

Sabato 17 e domenica 18 dicembre

 

Antonio Albanese

Antonio Albanese

FANO – Va in scena al Teatro della Fortuna di Fano, sabato 17 e domenica 18 dicembre, Personaggi, il fortunato e atteso spettacolo di Antonio Albanese, quarto appuntamento di FanoTeatro, stagione di prosa della Fondazione Teatro della Fortuna in collaborazione con Amat.

Lo spettacolo è uno specchio sulla realtà contemporanea, alienata socialmente e popolata di “personaggi” pieni di tic, iperattivi e malinconici attraverso i quali Albanese racconterà la sua visione del mondo utilizzando una vena comica e irriverente.

Una carrellata di alcuni trai i volti più conosciuti: dall’immigrato che non riesce a inserirsi al Nord, all’imprenditore che lavora 16 ore al giorno, dal sommelier serafico nel decantare il vino, al candidato politico poco onesto, dal visionario Ottimista “abitante di un mondo perfetto” al tenero Epifanio e i suoi sogni internazionali. La realtà diventa quindi teatro attraverso il Sommelier, Cetto La Qualunque, Alex Drastico, Perego e gli altri, maschere e insieme prototipi, visi conosciuti che si ritrovano nel vicino di casa, nell’amico del cuore, in noi stessi, legati insieme da un comune denominatore: la profonda umanità.

“Personaggi” appunto che in questi anni abbiamo imparato a conoscere e ad amare, nei quali ritroviamo la nevrosi, il soliloquio nei rapporti umani, lo scardinamento affettivo della famiglia, l’ottimismo insensato e il vuoto ideologico.

In scena uomini del Sud e del Nord, uomini alti e bassi, grassi e magri, ricchi e poveri, ottimisti e qualunquisti. Maschere irriverenti e grottesche che restituiscono una realtà guardata con occhio attento a carpirne difetti e abitudini. Una galleria di anti-eroi che svela un mondo fatto di ossessioni, paure, deliri di onnipotenza e scorciatoie, ma dove alla fine anche la poesia trova posto.

Istrione, goliardico, malinconico, dotato di un’impareggiabile mimica facciale, Antonio Albanese è uno dei personaggi di punta del teatro comico e del cinema brillante italiano. Divenuto noto grazie alla esilarante galleria di personaggi televisivi di “Mai dire gol” negli anni ’90 si è poi rivelato negli anni successivi uno degli attori più interessanti del panorama comico italiano, e non solo comico. Attore ed autore, ha debuttato nella regia cinematografica nel 1997 con Uomo d’acqua dolce, cui sono seguiti tanti altri successi. Nel 2009 la sua prima regia lirica, Le convenienze ed inconvenienze teatrali di Donizetti, per il Teatro alla Scala, protagonisti dell’allestimento i giovani dell’Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo del teatro scaligero.

Un attore a tutto tondo che ha rivelato una profonda vena anche drammatica nella sua recitazione attraverso varie interpretazioni soprattutto al cinema dove continua ad essere molto attivo. Le ultime sue fatiche cinematografiche sono Qualunquemente del 2011, con la regia di Giulio Manfredonia, il primo “lungometraggio” su Cetto La Qualunque, uno dei suoi più fortunati personaggi, e la partecipazione al film di Woody Allen, Bop Decameron, ancora in lavorazione.

Personaggi è uno spettacolo di Michele Serra e Antonio Albanese, scritto con Piero Guerrera, Enzo Santin, Giampiero Solari; regia Giampiero Solari, produzione Bea.

Inizio spettacoli ore 21.00

Botteghino Teatro della Fortuna 0721.800750 | botteghino@teatrodellafortuna.it.

Biglietti. Da €10,00 a € 25,00; sconti per giovani e studenti.

Altre biglietterie

Circuito AMAT. Biglietteria Pesaro 0721.1836768, via Rossini 41. Per altri punti vendita Circuito Amat: info 071.2072439

Bigletteria online.  Vivaticket è dal sito www.vivaticket.it è o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24.

www.teatrodellafortuna.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>