Flaminia, la partita che non ti aspetti

di 

14 dicembre 2011

Imbriani Alessandra

Alessandran Imbriani

FANO – Alessandra Imbriani torna sulla pesante sconfitta delle sue ragazze nel derby casalingo con il Caffè Portos a mente fredda e senza fare drammi.

“E’ stata la classica partita in cui tutto è andato storto dove noi non avevamo la solita forza mentale e determinazione; l’amarezza è tanta, ma non possiamo buttare all’aria tutto il lavoro fatto per una giornata no come quella di domenica. Il blocco psicologico che abbiamo accusato – continua la Imbriani – non dipende dal fatto che ci giocavamo un derby, è stata soltanto una giornata negativa. Ora ripartiamo con la consapevolezza di voler fare più punti possibili indipendentemente dall’avversario che ci troveremo davanti: pensiamo solo alla salvezza e niente altro”.

In questo senso determinante è stato il confronto avuto con la squadra prima dell’allenamento di martedì. “Ci siamo parlate e confrontate – dice l’allenatrice biancoazzurra – e ho visto segnali confortanti che ci porteranno in casa della capolista Preci con la solita voglia e intensità: a Terni daremo il massimo per dimostrare a noi stesse che quello col Portos è stato solo un incidente di percorso che in una stagione ci può stare. Chiaro che dispiace per il nostro pubblico, ma se un gruppo è unito lo si vede in momenti come questo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>