La Benetton perde anche Adrien, va in Nba

di 

16 dicembre 2011

basket 1

PESARO – Ritorna domani, con l’anticipo televisivo proposto da La7, il campionato italiano di basket che ha esultato per l’incredibile vittoria della Montepaschi Siena, la prima a interrompere la striscia vincente del F.C. Barcelona, fermatasi a 8 successi di fila. Così, in Euroleague, l’unica squadra imbattuta è il Cska Mosca allenata dal lituano Jonas Kaslauskas. Evidentemente il Barça soffre il campo senese, dove ha perso anche la precedente stagione. Grande la prova di Siena, capace di rimontare 15 punti nell’ultimo quarto.

Dunque, ritorna il campionato e l’anticipo è in programma a Treviso, dove la Benetton -reduce da tre vittorie consecutive tra campionato ed Eurocup sl parquet amico – gioca il quarto match in fila al Palaverde, ospitando alle ore 1610 di sabato il Banco Sardegna Sassari, nella 11° di campionato. La squadra sarda è due punti avanti alla Benetton, con 5 vittorie, mentre Treviso ne ha 4; nell’ultima giornata per il Banco Sardegna vittoria 90-79 contro Varese con una grande prova dei cugini Diener che in coppia hanno segnato 47 punti (Drake 26 punti e Travis 21), mentre la squadra biancoverde ha vinto con Roma 93-79. Arbitreranno l’incontro Lamonica, Lanzarini e Aronne.

Per coach Djordjevic rotazioni ridotte con le assenze di Adrien e di Sandri (ginocchio), mentre migliora Gal Mekel che potrà scendere in campo.

Benetton priva di Jeff Adrien, centro USA che finora viaggiava a 13.3 punti e 8.9 rimbalzi, che ha lasciato la Benetton Basket esercitando la clausola contrattuale che prevedeva la possibilità di uscita in presenza di un contratto garantito di una franchigia NBA. La chiamata degli Houston Rockets è arrivata ieri e il giocatore stamane si è imbarcato per gli Stati Uniti.

Adrien come Scalabrine, quindi. L’ennesima conferma della roulette russa rappresentata dall’ingaggio di giocatori con la clausola “Nba escape”. Ora cosa dirà chi era contro l’ingaggio di Kobe Bryant perché la sua presenza avrebbe falsato il campionato? Perché giocare contro Treviso che allinea Adrien (e Scalabrine) e farlo con i “colori uniti” privi dei due americani è la stessa cosa?

Certo è che Jeff Adrien sta gettando al vento una grande opportunità. Lui rappresenta il tipico americano che potrebbe costruirsi una grande carriera in Europa, mentre per la Nba ci sono molti dubbi. Auguri, comunque. Certo è che la Benetton ha rischiato forte con gli americani, e ha perso. Prima Scalabrine, oggi Adrien.

l.m.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>