Pompilio: “Con L’Aquila sarà una sfida a viso aperto”

di 

16 dicembre 2011

Pompilio, Fano

Il ds Pompilio

FANO- Non bisogna essere bugiardi. In virtù di quello che si è visto nel secondo tempo di domenica il Fano avrebbe strameritato di vincere quella partita.

I Ragazzi di Baldassarri ci hanno messo voglia, convinzione e rabbia agonistica, aiutati da uno stadio che ha sempre cantato vestendo così il ruolo di dodicesimo uomo in campo. Mettiamo anche nel conto che il rigore fallito da Bartolini, a due minuti dal termine, ha tagliato un po’ le gambe al team fanese e anche i sogni di gloria di fermare la seconda forza di questo campionato.

“Siamo stati capaci -sottolinea il direttore sportivo Giuseppe Pompilio- di mettere sotto una Paganese dall’organico da categoria superiore che era arrivata qui per vincere  senza mezzi termini. Mi sento in dovere di ringraziare tutti i ragazzi per aver dato dimostrazione di voler venire fuori da una zona di classifica ancora pericolosa. Poi abbiamo  mostrato che anche in condizioni deficitarie di organico, siamo sempre una squadra temibile per chiunque”.

Insomma forza e maggiore convinzione dei propri mezzi che aiutano a preparare la partita prossima contro L’Aquila.

“Posso solo anticipare che -conclude Giuseppe Pompilio- giocheremo a viso aperto senza timori perché ne abbiamo le possibilità e gli uomini per farlo, essendo consapevoli della delicatezza della sfida, e anche con la fortuna che speriamo, giri nel verso giusto”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>