Fiscopoli, il conto per due società pesaresi: 55 milioni di euro

di 

19 dicembre 2011

Soldi

PESARO – Il conto è di quelli che provocano svenimenti: 55 milioni di euro. Tanto ha chiesto la Commissione tributaria regionale delle Marche a due società di commercio all’ingrosso di prodotti della pesca nel Pesarese, implicate nell’inchiesta denominata “Fiscoli”.

 La Cpt regionale ha infatti accolto la tesi dell’Ufficio delle Entrate di Fano e con la sentenza ha riformato integralmente le decisioni della Commissione tributaria provinciale di Pesaro, già sotto inchiesta penale per una serie di sentenze pilotate in cambio di tangenti. Gli accertamenti finanziari era scattati una volta notata l’incongruenza tra i redditi dichiarati dalle due società e gli investimenti fatti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>