Crudeltà animale: getta il cane dal finestrino dell’auto in corsa

di 

20 dicembre 2011

Cane meticcio

PESARO – Le guardie zoofile della Provincia hanno segnalato alla Procura un uomo che avrebbe ucciso il proprio cane – un pastore tedesco – con una pistola a proiettile captivo, di quelle utilizzate per stordire i maiali prima di macellarli. L’animale, anche a causa dell’età, mostrava i primi acciacchi e il padrone ha pensato bene di sparargli e seppellirlo nel giardino di casa. La Procura ha aperta un’inchiesta e l’uomo, residente nel Fanese, rischia dai 3 ai 18 mesi di carcere visto che la pratica dell’eutanasia è prevista solo per i veterinari.

Crudeltà inaudita lungo l’A14. Un cane è stato lanciato dal finestrino di un’auto in corsa di colore bordeaux. Diverse le segnalazioni dell’inaudito episodio di crudeltà, segnalato da diversi testimoni giustamente indignati. L’intervento della polizia e del servizio veterinario ha permesso di soccorrere il povero cagnolino malato che, una volta sbattuto violentemente sull’asfalto, aveva iniziato a correre all’impazzata. Ma dov’è finita la bestia che l’ha lanciato?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>