Volley: cade Villa Cortese, vince Bergamo

di 

23 dicembre 2011

PESARO – Si è conclusa la quarta giornata, prima di ritorno, della fase preliminare di Champions League che ha registrato l’importante successo della Scavolini Pesaro capace di espugnare la finora imbattuta Hala Muszyna. Le colibrì possono andare fiere anche per essere state co-protagoniste di una serata speciale. La giocatrici della Bank BPS Fakro Muszyna sono coinvolte attivamente nel supporto alle opere locali di carità e nella serata della sfida alla squadra italiana hanno mostrato la loro devozione alla causa. Sono stati raccolti fondi per acquistare importante strumentazione da donare al reparto di oncologia di un ospedale di Varsavia. Le giocatrici visitano abitualmente i bambini sottoposti a chemioterapia nei dipartimenti oncologici di Cracovia e Varsavia.

Mercoledì sera sono stati raccolti più di 1.000 euro durante la partita contro la Scavolini. Malgrado la sconfitta, molti tifosi polacchi hanno abbracciato le giocatrici della Fakro Muszyna che si sono sottoposte volentieri al rito degli autografi e delle foto con i fans. Il giovedì di Champions League ha visto l’impegno di due squadre italiane, Villa Cortese e Bergamo.

La squadra di Marcello Abbondanza, priva di Martina Guiggi, ha iniziato con… due set di ritardo. E le turche dell’Eczacibasi, allenate dall’urbinate Lorenzo Micelli, hanno dato l’impressione di potere chiudere facilmente. Bella la reazione italiana nel terzo parziale. Una reazione proseguita anche nel quarto set che sembrava portare al tie-break. Poi la rimonta turca e la sconfitta. Migliori in campo i tifosi arrivati da Villa Cortese. E’ vero che Istanbul merita una visita, sempre, ma in questo periodo… Il tabellino: Eczacibasi: Usić Jogunica 3, Kuzubasioglu (L), Ōner 7 (3 ace), Karakoyun, Cansu (2 ace, 3 muri), Kaiacan, Gümüs 8 (1 muro), Francia 16 (1 muro), Ylmaz ne, Büyükbayram ne, Darnel 23 (3 ace e 3 muri), Polyak 10 (5 muri). MC Carnaghi: Carocci (L), Stufi 3 (1 muro), Perinelli, Berg, Pavan 10 (1 ace, 1 muro), Cruz 18 (2 muri), Lucia Bosetti 1, Pincerato 1, Barborkova, Caterina Bosetti 11 (1 ace, 2 muri), Wilson 6 (2 muri), Puerari (L).

Bergamo ritrova la vittoria, ma, dopo avere chiuso il primo set in 19 minuti, concede qualche confidenza di troppo alle romene. Mazzanti, che non utilizza Piccinini, ha 15 punti da Quaranta e Di Iulio, 11 da Arrighetti (5 muri) e Vasileva, 10 da Nucu.

 

I RISULTATI COMPLETI DELLA QUARTA GIORNATA
*(fra parentesi i punti in classifica)

Girone A
Schweriner (0) – Cannes (12) 0-3
Eczacibasi Istanbul (8) – Mc Carnaghi Villa Cortese (4) (25-14; 25-13; )

Girone B
Rabita Baku (9) – Fenerbahce Istanbul (9) 3-1
Mulhouse (3) – Dresdner (3) 0-3

Girone C
Modranska Prostejov (1) – Atom Trefi Sopot (8) 0-3
Dynamo Kazan (11) – Volero Zurigo (4) 3-1

Girone D
Vakifbank Istanbul (8) – Azerrail Baku (10) 3-2
Norda Foppapedretti Bergamo (4) – Tomis Constanta (2) 3-0 (25-11; 25-23; 25-22) in 70 minuti

Girone E
Crvena Zvezda Belgrado (0) – Dynamo Mosca (7) 1-3
Fakro Muszyna (8) – SCAVOLINI PESARO (9) 0-3

l.m.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>