Scavolini Siviglia, un dopo Natale con Recalcati

di 

24 dicembre 2011

Scavolini Siviglia-Milano, Simone Flamini

Simone Flamini

PESARO – Se i tifosi della Scavolini Siviglia pensavano di rimanere senza basket durante le feste, avevano fatto male i loro conti. La Legabasket non si ferma durante le vacanze  natalizie: si comincia martedì 27 dicembre alle 20,30 in casa con la Cimberio Varese, poi si va a Sassari venerdì 30 dicembre ore 20,30 e si inaugura il 2012 con la trasferta di Siena martedì 3 gennaio ore 20,30, per finire il tour  festivo in casa con la Virtus Bologna domenica 8 gennaio sempre alle 20,30 per esigenze televisive. A proposito di dirette televisive le due trasferte non verranno trasmesse da TVRS perché Rai e La7 hanno l’esclusiva in caso di concomitanza di giorno e orario.

LA PARTITA DELLA SETTIMANA:

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO (5v.-5p.)- CIMBERIO VARESE (6v-4p.)

Martedì 27 dicembre ore 20,30 – Adriatic Arena di Pesaro.

L’AVVERSARIA DELLA SETTIMANA:

Charlie Recalcati, decano degli allenatori in attività, dispone di un’ottima squadra con lo sloveno Stipcevic a condurre le danze, affiancato dal finlandese Ranniko, vecchia conoscenza pesarese ai tempi di Amadio, unico americano del roster è la guardia Justin Hurtt, dall’andamento altalenante. Punto di forza della Cimberio sono i numeri “quattro”: il francese Diawara (16 punti di media) e l’estone Kangur, mentre sotto i tabelloni, i varesini sfruttano l’esperienza di Luca Garri e Diego Fajardo. Stanno trovando un buon minutaggio anche i giovani Reati e Ganeto.

IL MOMENTO DELLE SQUADRE

Squadra che vince… non sempre convince, il blitz di Cremona non ha fugato i dubbi che la Scavolini Siviglia si sta portando dietro nell’ultimo mese. La cronica carenza a rimbalzo – su dieci incontri Pesaro una sola volta ne ha presi di più degli avversari – è sintomo di un sistema di gioco ancora non assimilato al 100 % da Hickman & Co., gli stessi White e Hackett dovrebbero essere più presenti nella lotta sotto i tabelloni, permettendo alla squadra di partire con il gioco in transizione, unico rimedio per aumentare l’asfittica produzione offensiva – la Vuelle è sempre l’ultimo attacco del campionato con 71 punti di media.

Varese ha costruito la sua buona classifica vincendo i cinque incontri casalinghi, mentre fuori da Masnago ha colto un solo successo sul campo di Roma, coach Recalcati ha allungato le rotazioni dando fiducia a Reati, come cambio di Hurtt, e sta cavalcando il buono stato di forma di Diawara, straripante atleta, ma abbastanza discontinuo.

L’incontro casalingo con la Cimberio deve essere sfruttato al massimo dai pesaresi, perché per essere sicuri della qualificazione alle Final Eight di Torino dalle prossime sei partite,la Vuelle dovrà portare a casa almeno sei/otto punti.

IL DUELLO CHIAVE:

ROK STIPCEVIC VS RICHARD HICKMAN

Il play varesino(12.9 punti di media con 4.6 assist e il 94% ai liberi) è l’ago della bilancia nel gioco di Recalcati, buon tiratore anche da distanza Nba,lo sloveno è abile anche in penetrazione, sfruttando ogni fallo subito con l’ottima percentuale dalla lunetta. Hickman a Cremona ha disputato una buona partita e proverà a ripetersi anche martedì, per convincere quelli ancora scettici sul suo effettivo potenziale.

UN PO’  DI NUMERI:

Statistiche individuali: Marco Cusin primo nella percentuale da due e nelle stoppate, Jumaine Jones sesto ai liberi e nei rimbalzi difensivi e ottavo in quelli totali, Daniel Hackett terzo nei recuperi, James White primo nei falli commessi.

Statistiche di squadra: Pesaro ultima nei punti totali, nei tiri totali tentati e nei rimbalzi, penultima nella percentuale da tre, quartultima ai liberi e negli assist, terza nei recuperi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>