La Scavo Siviglia a “Piccoli” passi verso le Final Eight

di 

28 dicembre 2011

Cusin

Un momento di Scavolini Siviglia - Varese. Foto Gennari

PESARO – La Scavolini Siviglia vince il primo spareggio per l’accesso alle Final Eight torinesi di febbraio contro una Cimberio Varese, che fuori dalle mura amiche di Masnago, fatica a trovare la stessa grinta casalinga e in un finale punto a punto soffre la mancanza di un’alternativa credibile a Stipcevic. Si è giocato in un clima ovattato, con l’Inferno Biancorosso in sciopero per i DASPO arrivati dopo la trasferta di Caserta, ma che il resto del pubblico ha interpretato anche come una forma di protesta verso l’immobilismo della società, che si sta facendo sfuggire le varie occasioni che il mercato sta offrendo.

E’ dovuto “scendere in campo” il capo storico Marco Piccoli per riaccendere l’Adriatic Arena, ottenendo un minimo di fattore campo che può sempre servire nel raggiungimento degli obiettivi minimi stagionali dichiarati in estate: accesso alla Coppa Italia e ai playoff.

IL MOMENTO DELLA SQUADRA

Coach Dalmonte non si cura dei fischi che gli arrivano sempre più numerosi dalle tribune dell’Adriatic Arena e aggiunge un’altra vittoria per scacciare gli avvoltoi che da oltre un mese gli stanno volando attorno. Come ammesso in conferenza stampa, il bel gioco ancora è distante e forse non si riuscirà a vederlo con questo assetto, ma si è rivista qualche minuto di buona difesa, soprattutto quando il capitano Flamini riesce a rimanere in campo, Da risolvere la ormai cronica difficoltà a produrre buoni tiri contro le difese schierate – dei 72 punti segnati 25 sono arrivati dalla lunetta e 20 dalle transizione veloci – e nel tiro da tre, che invece di essere utilizzato come arma sembra essere la soluzione disperata quando finiscono le idee, Non si troveranno sempre arbitraggi casalinghi come quelli contro la Cimberio e già dalla trasferta di Sassari di venerdì servirà una maggiore produttività offensiva per portare a casa i due punti.

I PIU’ …….

RIMBALZI: Per la seconda volta in questo campionato,Pesaro vince di misura(30-29) la lotta sotto i tabelloni, non avendo, per dovere di cronaca, di fronte specialisti per metterla in grosse difficoltà.

FALLI SUBITI: Ben 32 quelli fischiati a favore della Vuelle dalla terna arbitrale, nell’asfittico secondo quarto in cui i pesaresi hanno segnato solo due canestri dal campo, la Scavolini è rimasta in partita grazie agli undici liberi realizzati. Quando gli schemi per liberarsi al tiro latitano, non rimane che affidarsi all’uno contro uno.

DANIEL HACKETT: Anche se costretto da una strana gestione e dai falli a rimanere per troppi minuti in panchina, Daniel ritrova la grinta perduta nelle ultime uscite e torna a macinare il suo gioco fatto di velocità e penetrazione.

……. E I MENO DELLA DODICESIMA GIORNATA:

TIRO DA 3: Nella pallacanestro moderna fare 1 su 11 da 3, sono percentuali che non puoi permetterti neanche in Promozione, riuscire a vincere tirando così male non si ripeterà tanto facilmente.

TIRI LIBERI: La partita si è vinta nel finale grazie ai liberi di Hickman, ma anche contro Varese il 25 su 36 vale il 69% di media stagionale.

CUSIN/LYDEKA: I soli quattro tiri presi dalla coppia di lunghi pesaresi indicano un problema della Vuelle nel coinvolgerli negli schemi.

NEWS DAGLI ALTRI PARQUET:

Dopo la netta sconfitta dell’Emporio Armani Milano a Cantù nell’anticipo di S.Stefano, la Montepaschi Siena rimane da sola al comando grazie alla sofferta vittoria all’overtime contro Casale Monferrato, nel gruppo delle terze vincono Bologna contro una Benetton alla ricerca ancora del giusto assetto e Avellino che si aggiudica il derby campano contro Caserta, successi casalinghi anche per Venezia con Cremona e Montegranaro contro Sassari prossima avversaria della Scavolini Siviglia, unico blitz in trasferta quello dell’Acea Roma sul campo dell’ultima in classifica Teramo. Ha riposato Biella.

TRE TOP TEAM DELLA DODICESIMA GIORNATA:

BENNET CANTU’

SIDIGAS AVELLINO

CANADIAN SOLAR BOLOGNA

 

TRE FLOP TEAM DELLA DODICESIMA GIORNATA:

E7 EMPORIO ARMANI MILANO

BENETTON TREVISO

BANCA TERCAS TERAMO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>