Il Comune si impegna: “Niente tagli a servizi socio-educativi”

di 

5 gennaio 2012

Firma protocollo bilancio 2012

L'amministrazione e i sindacati al momento della firma dell'accordo

PESARO – Nero su bianco. Il Comune di Pesaro e i principali sindacati – i vertici locali di Cgil, Cisl e Uil – hanno firmato stamattina un protocollo di intesa per il bilancio 2012. Un documento che va nella direzione della lotta all’evasione e soprattutto verso la difesa delle fasce più deboli, nonostante i 13 milioni di tagli all’ente che saranno operati nel corso dell’anno appena iniziato.

Il Comune si è impegnato, nonostante le cospicue risorse che verranno meno, a mantenere invariati i servizi sociali ed educativi fino a oggi fiore all’occhiello della città. E’ stato rinnovato il fondo anticrisi decidendo, al contempo, di non aumentare le aliquote per l’Ici sulla prima casa (o Imu che dir si voglia). In soldoni – fa sapere l’assessore comunale al bilancio Antonello Delle Noci in un’intervista su Radio Città – “il 70-80% dei pesaresi non pagherà alcunché sulla prima casa, ma andremo ad operare sulle seconde, terze e quarte case“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>