Volley, la Scavolini nella tana di tre amici

di 

5 gennaio 2012

di Luciano Murgia

Balusch 1

I Balusch, i tifosi della Robur Scavolini volley nella foto Giardini

PESARO – Il volley femminile di nuovo in campo per la prima giornata del girone di ritorno e la Scavolini è ospite della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza degli ex Riccardo Marchesi e Matteo Solforati, che furono protagonisti del terzo e – solo per ora, si spera – ultimo scudetto delle colibrì. L’appuntamento è alle ore 18 sul taraflex del PalaFranzanti, arbitri Armando Simbari e Fabio Gini.

La partita di venerdì pomeriggio viene trasmessa in diretta da Rai Sport 1 per le voci di Maurizio Colantoni e dello straripante Andrea Lucchetta, che parla di volley anche nel sonno. Quella di Lucky è una passione sconfinata. Che un campione ami tanto il proprio sport, non è una novità. Lucchetta, però, ci aggiunge cuore, entusiasmo, competenza, assoluta conoscenza della tecnica e della psicologia. E se talvolta invade il campo, anzi il microfono vicino, bisogna perdonarlo, perché lo fa solo per amore!

Chi non dovesse essere comodamente in poltrona o avesse difficoltà nella ricezione dei canali sportivi Rai, può ascoltare la radiocronaca sulle consuete frequenze di Radio Incontro. Differita sabato sera, a partire dalle ore 22,45, sul canale 11 del digitale terrestre con Tvrs, l’amica dello sport delle Marche. Inoltre, ricordiamo che un servizio completo sulla partita, con tabellini, statistiche e interviste, sarà leggibile entro breve tempo dalla conclusione della partita nel nostro quotidiano on line (www.pu24.it)

Nella gara di andata, recuperata dopo il rinvio imposto dal ricorso di Forlì, le colibrì di Luciano Pedullà si imposero 3-0 (25-13; 25-19; 25-16) con 21 punti delle centrali Manzano-Okuniewska. La polacca fu bravissima contro Laura Nicolini, miglior muro del campionato, tanto che, prima della partita di venerdì, Mauro Fabris, presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, consegnerà alla giocatrice piacentina una targa quale miglior muro della passata stagione.

Dopo quella pesante sconfitta, non a torto, Riccardo Marchesi lamentò che se la partita si fosse giocata nella data prevista, forse il risultato sarebbe stato diverso. A inizio stagione, Piacenza era in gran forma, mentre la Scavolini arrancava. Oggi la situazione è migliore e il ritiro della Spes Conegliano ha accorciato la classifica a favore della Scavolini. Piacenza era quarta e tale è rimasta, ma con sole tre lunghezze su Ferretti e compagne, che espugnando il PalaFranzanti raggiungerebbero la Rebecchi Nordmeccanica facendo un grande balzo in classifica. Ovvio che le piacentine, soprattutto l’accoppiata Marchesi-Solforati (non dimenticando che il preparatore atletico delle piacentine è Sebastiano Chittolini, figlio di quel Giampaolo che prepara le pesaresi), abbiano ben altre intenzioni e vorranno cancellare il ricordo della debacle di Campanara. Si annuncia così, per mille motivi, una partita apertissima, difficile per le colibrì chiamate a dimostrare di essere brave anche in trasferta, non solo in casa. Il precedente di Muszyna, in Champions League, invita a essere ottimisti, la sconfitta di Conegliano, ultima partita della Spes in serie A, a prestare la massima attenzione.

Al seguito della ragazze un pullman organizzato dai soliti fantastici Balusch.

Al PalaFranzanti farà tappa il videobox a sostegno della candidatura di Eleonora Lo Bianco, capitano dell’Italvolley femminile, a portabandiera ai Giochi Olimpici di Londra 2012. I tifosi potranno lasciare un messaggio dedicato a Leo Lo Bianco che verrà pubblicato sul sito della Lega Pallavolo nonché sulle pagine dedicate ai tifosi di Facebook e Twitter. Il mondo della pallavolo è mobilitato, anche se la concorrenza – dando per scontato che il portabandiera sarà “la portabandiera” – è grande, comprendendo campionesse del nome di Valentina Vezzali, Josefa Idem e Alessandra Sensini.

Il programma completo della prima giornata di ritorno (ore 18):

 

Chieri Torino – Norda Foppapedretti

Riso Scotti Pavia – MC-Carnaghi Villa Cortese

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – SCAVOLINI PESARO

Liu.Jo Modena – Asystel Novara

Chateau d’Ax Urbino – Cariparma SiGrade Parma

Riposa: Yamamay Busto Arsizio

La classifica

Yamamay 30

Chateau d’Ax 24

MC-Carnaghi 23

Rebecchi Nordmeccanica 15

Norda Foppapedretti 14

Asystel 13

SCAVOLINI, Liu.Jo e Cariparma SiGrade 12

Chieri 6

Riso Scotti 1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>