Vuelle, contro Bologna per la storia

di 

6 gennaio 2012

Scavolini Siviglia-Avellino, Richard Hickman

Richard Hickman. Foto Giardini

di Davide Perugini

PESARO – Va in scena la partita più sentita dalla tifoseria pesarese, quella con la Virtus Bologna, storica rivale della Vuelle fin dagli Anni ’50. La clamorosa, ma meritata, vittoria sul campo dei campioni d’Italia della Montepaschi Siena, ha riacceso l’entusiasmo del popolo biancorosso, dopo una settimana passata a indagare sui resti di un maiale in porchetta lasciato davanti alla sede della società e sullo scioglimento di quello che restava dell’Inferno Biancorosso.  Sarebbe il caso che gli autori dello squallido episodio della testa suina, non si nascondino dietro all’anonimato, soprattutto se tutto è stato fatto veramente solo con fini goliardici come affermano. Mentre il ritorno della vecchia guardia dell’Inferno Biancorosso, con Piccoli, Tomassoli e Crapanzano a riprendere le redini del tifo organizzato, non potrà che avere un effetto benefico sul clima all’interno dell’Adriatic Arena.

LA PARTITA DELLA SETTIMANA

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO (7v.-6p.) – CANADIAN SOLAR BOLOGNA (9v.-4p)
Domenica 8 gennaio ore 20,30 – Adriatic Arena di Pesaro
Diretta su Raisport 1 (canale 57 del digitale terrestre)

 

L’AVVERSARIA DELLA SETTIMANA

Non troverete il nome di Kobe Bryant nel roster bolognese, che dopo il tentativo folcloristico del presidente Sabatini di portarlo in Italia durante il lockout NBA, è tornato a segnare 30 punti a serata nei suoi Lakers, non troverete più neanche il nome di Terrell Mc Intyre, che si è dovuto arrendere ai dolori all’anca che lo hanno costretto al ritiro, ma la Canadian Solar ha comunque messo a disposizione di Coach Alessandro Finelli, una squadra forte in ogni reparto, senza magari una superstar, ma capace di mettere in difficoltà qualunque avversario.

A guidare le danze, il miglior play italiano in circolazione, quel Peppe Poeta che dopo un anno di assestamento, sta disputando una grande stagione, coadiuvato dal finlandese Koponen, prima scelta NBA, in crescita ogni anno come rendimento e carisma, il ruolo d’ala piccola è affidato all’americano Douglas-Roberts, grandi mezzi fisici non sempre abbinati alla continuità, sotto canestro Angelo Gigli ha conquistato il posto in quintetto a fianco del georgiano Sanikidze, miglior rimbalzista del campionato (14 punti e 10,2 rimbalzi), serio candidato al titolo di MVP della Lega.

Dalla panchina partono gli ultimi acquisti Luca Vitali, ex-Montegranaro, alla ricerca del rilancio dopo l’infelice parentesi romana e Kris Lang, tornato a Bologna al posto del deludente Homan. Trovano spazio anche i giovani Gailius, Werner e Michele Vitali, fratello di Luca.

 

IL MOMENTO DELLE SQUADRE

Pesaro ha vinto tre delle ultime quattro partite, perdendo solo a Sassari di un punto fallendo il tiro della vittoria, il successo a Siena è arrivato al termine di una gara giocata ad alti livelli da tutti i sette giocatori a disposizione di Dalmonte, apparsi determinati a riscattarsi dopo le sconfitte con Teramo e Montegranaro. Ancora in dubbio la presenza di Cusin, alle prese con un risentimento agli adduttori, si attendono conferme da James White finalmente protagonista delle ultime vittorie biancorosse.

Bologna è la squadra più “hot” del momento, cavalcando una striscia aperta di quattro successi consecutivi, con tre vittorie a Bologna – imbattuta in casa dopo sette partite – e il successo a Caserta. La Virtus comanda la graduatoria dei rimbalzi conquistati, grazie alle indubbie doti atletiche di Sanikidze e Gigli, ed è seconda nei punti realizzati, sfiorando gli 80 a serata.

 

IL DUELLO CHIAVE

Richard Hickman vs Giuseppe Poeta
Hickman (14 punti col 37% da 3)è in una fase positiva della stagione, dimostrando personalità nel gestire i compagni, ma non disdegnando la conclusione personale, sia in entrata, sia nel tiro dai 6,75 sempre più automatico.

Poeta (11 punti con 4.6 assist) sfrutta alla perfezione il pick and roll, per mandare a canestro i suoi lunghi ed è bravissimo anche a procurarsi falli(6 subiti di media), correndo ogni volta che ne ha l’occasione.

 

UN PO’ DI NUMERI

Statistiche individuali
Daniel Hackett terzo nei falli subiti e nei recuperi,quinto nella percentuale da 2, Jumaine Jones quarto nei rimbalzi difensivi e settimo in quelli totali, ottavo nei liberi, Marco Cusin primo nelle stoppate.

Statistiche di squadra
Pesaro ultima nei rimbalzi e nei tiri totali effettuati, penultima nella percentuale da 3 terzultima in quella ai liberi, quartultima nei punti segnati, terza nella percentuale da 2.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>