Il cielo è sempre più bianconero: 3 punti anche con Parma

di 

7 gennaio 2012

CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY – CARIPARMA SIGRADE PARMA 3-1 (25-19, 27-25, 19-25, 26-24)
CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY: Mc Namee, Garzaro 15, Van Hecke 11, Blagojevic 17, Skorupa 4, Sirressi (L), Crisanti 10, Tirozzi 12, Faucette 7. Non entrate Devetag, Gentili. All. Salvagni
CARIPARMA SIGRADE PARMA: Bacchi 15, Kovalenko 4, Dalia 2, Grothues 12, Campanari 13, Roani, Moreno Pino 16, Poma (L). Non entrate Conti, Gibertini, Okaka, Brusegan, Galeotti. All. Radogna
ARBITRI: Gentile, Longo
NOTE: durata set: 26′, 30′, 27′, 30′; tot: 113′.

 

Chateau d'Ax Urbino-Novara, esultanza Urbino

Esultano le ducali della pallavolo (foto Marco Giardini)

URBINO – L’attestato di stima più bello arriva da Piacenza, dove giocavano – e perdevano – le cugine della Scavolini. “La sorpresa più lieta del campionato, assieme alla Rebechi Nordmeccanica, è la Chateau d’Ax Urbino volley: una squadra che sta facendo un campionato straordinario”. Una frase che assume ancora più valore perché pronunciata da Andrea “Lucky” Lucchetta, una delle icone del volley nazionale ed internazionale che adesso commenta le partite per mamma Rai.

In effetti la Chateau d’Ax di Francois Salvagni sta facendo cose straordinarie. Anche ieri, sul taraflex amico del palaMondolce, le urbinati hanno fatto bottino pieno contro la Cariparma SiGrade. Il 3-1 finale però non racconta di un match condotto agevolmente solo nel primo parziale, chiuso sul 25-19 in 26 minuti. Nel secondo set ancora vittoria delle bianconere ma ai vantaggi, sintomo che nei momenti difficili, oltre alla classe, le ducali del volley mostrano quella dote che in pochi hanno che risponde al nome di cuore.

Nel terzo set passaggio a vuoto delle bianconere, con Parma a imporsi 25-19. Il quarto parziale poteva rimettere tutto in discussione ma così non è stato, poiché l’equilibrio di fondo è stato rotto in proprio favore dalla Chateau d’Ax che ha dimostrato, una volta in più, di possedere innato killer instinct. Il tutto ancora senza l’infortunata Djerisilo, sostituita da una Van Hecke che sta crescendo in maniera esponenziale (11 palloni messi giù, nel campo avversario, per lei). Bene anche Garzaro (15 punti), Blagojevic (17), Tirozzi (12) e Crisanti (10), ma in generale tutte le bianconere si sono confermate su livelli alti che al momento, quando più di metà stagione regolare se n’è andata, fanno rima con secondo posto. Chi l’avrebbe detto in estate?

La vetta della Yamamay è distante solo tre lunghezze, ma è anche vero che le bustocche hanno riposato per via dell’esclusione dal campionato della Spes Conegliano. Prossimo impegno per le ducali domenica 15 gennaio. Questo perché le ragazze di Salvagni avrebbero dovuto affrontare proprio le Pantere. Si giocherà ancora al palaMondolce contro le modenesi della Liu•Jo. Prima battuta alle 18, diretta web su Sportube.tv, ma ancora manca una settimana abbondante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>