Nindignados, la decima edizione della Festa del Nino

di 

12 gennaio 2012

Monumento al Nino

Monumento al Nino

SANT’ANDREA DI SUASA – L’indignazione del popolo del nino è la campagna di comunicazione scelta per questa decima edizione. Il Nino, uno degli emblemi della cultura alimentare del nostro territorio e dell’Italia in genere, diventa simbolo di protesta e in qualche modo di riscatto.

Il suo profondo legame con le tradizioni e le gestualità antiche, concrete e pragmatiche, proprio in questo periodo storico lo trasforma in un’icona indiscussa del lavoro, del risparmio e del saper fare, ma soprattutto rappresenta anche il coraggio di affrontare i tempi più difficili riscoprendo la giusta collocazione nella scala dei valori delle cose che ricerchiamo e che a volte erroneamente riteniamo indispensabili.

La Festa iniziò nel 2003 con il motto “consapevolezza alimentare”. Gli organizzatori fanno sapere che volevano stimolare la conoscenza di ciò che troviamo nel piatto, la storia, la cultura e la provenienza, vedere in qualche modo le mani e la faccia di chi aveva preparato per noi ciò che mangiamo. Oggi a distanza di dieci anni ci accorgiamo che ancora tanta strada dovremmo fare e tanto coraggio dovremmo mettere nelle nostre azioni per riuscire a salvare la nostra identità alimentare, ma soprattutto comprendere quanto di grande e di profondo si cela dentro una gestualità antica di un territorio intriso di cultura come il nostro che non parla più di passato ma sempre più di presente.

Ignoranti di Spessore – Io nino 2012 (decennale).

Mercoledì 11 gennaio
ore 21
Teatro della Concordia – San Costanzo (PU)
In collaborazione e con il patrocinio del Comune di San Costanzo (PU)

Food Sound System
Daniele De Michele alias Donpasta.selecter – www.donpasta.com

Don Pasta selecter è un dj, economista, appassionato di gastronomia. Il suo primo progetto, “Food sound system” è divenuto un libro, edito da Kowalski, e uno spettacolo multimediale, in tournée tra Italia, Francia, Spagna, Usa e Africa.

E’ stato protagonista di importanti eventi per l’Auditorium Parco della Musica di Roma, Slow Food on film, Taormina Arte, Time in Jazz, Città del Gusto, Taste, Mescolanze Food Festival. A questo ha fatto seguito lo scorso anno “Wine Sound System” sempre edito da Kowalski, tradotto anche in francese dal marzo 2011.

Scrive regolarmente per Slow Food, Repubblica, Left e collabora con Smemoranda, Alias, Fooding, l’Università del Gusto di Slow Food, CasArtusi e Cultura gastronomica.

Attualmente vive a Toulouse, dove lavora al progetto United food of Toulouse.

Info e prevendita a In.pu.t. (Pesaro) ed Eno Libreria Zazie (Fano). Posto unico 10 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>