Flaminia ok: battuto anche l’Isolotto

di 

16 gennaio 2012

ASD FLAMINIA – ISOLOTTO 4-3
ASD FLAMINIA: Faccani, Giorgi, Magnanti, Rosciani, Deriu, Bonito, Calzolari, Pulanich, Bellini, Giovanelli C., Marchetti. All. Alessandra Imbriani
ISOLOTTO: Iezzi, Carta, Fernandez, Bartoli, Rosini, Palmiero, Galluzzi, Gabrielli, Argento, Romiti, Blanco, Del Bonta. All. Colella
ARBITRI: Luana Peppoloni di Foligno e Stefano Mirri di Perugia
MARCATORI: 2′ Giovanelli (F), 5′ Carta (I), 10′ Giovanelli (F), 11′ Fernandez (I), 14′ Rosciani (F), 15′ Rosciani (F) del pt; 16′ Fernandez (I) del st
AMMONIZIONI: Rosciani (F), Fernandez, Blanco e Gabrielli (I)

 

Elisa Rosciani

Elisa Rosciani, Asd Flaminia Fano

FANO – Grande e prestigioso successo per la Asd Flaminia, che prosegue il suo momento magico battendo il quotato Isolotto. Termina 4-3 per le fanesi una partita emozionante che ha regalato emozioni in serie fino all’ultimo secondo di gioco.

Ad Alessandra Imbriani manca la squalificata Tagliabracci, mentre le ospiti arrivano rinforzate, rispetto alla gara d’andata giocatasi in Toscana, dagli arrivi di Argento, Fernandez e soprattutto Blanco. Partono forte le fiorentine che vanno alla conclusione tre volte nei primi 90 secondi, ma a passare è la formazione di casa con un guizzo di Claudia Giovanelli; prende fiducia la Flaminia che sfiora il raddoppio in un paio di occasioni, ma trova un’attenta Gabrielli a sventare e le toscane pervengono al pareggio con Carta. I meriti delle fanesi iniziano in questo momento di difficoltà quando resistono alle iniziative dell’Isolotto e colpiscono ancora con la Giovanelli a metà frazione. La gioia dura poco perché neanche un minuto dopo il 2-2 è firmato dalla Fernandez; rete che non impedisce alla Flaminia di rimettere il naso avanti quando un fallo della Palmiero sulla Rosciani viene punito con il giallo e con il rigore che la stessa Rosciani trasforma.

L’euforia sale alle stelle e dopo neanche due minuti è ancora Rosciani a raccogliere un assist di Giovanelli e a portare le sue all’intervallo sul 4-2.

La ripresa non è meno avara di emozioni e si apre con un’occasione per Marchetti che al volo non trova il bersaglio grosso; la risposta delle fiorentine è veemente e solo un palo e una traversa fermano due insidiose conclusione portate alla porta della Bellini. Le emozioni si susseguono con ritmo tambureggiante e la rete che riapre la gara arriva a meno di quattro minuti dal termine e a segnarla è ancora la Fernandez su punizione. Inizia l’assedio che fino all’ultimo respiro tiene con cuore in gola tutto il pubblico fanese, ma la Flaminia tiene e porta a casa tre punti d’oro e meritati.

La salvezza è sempre più vicina coi 19 punti già conquistati finora dalle ragazze biancoazzurre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>