Il Fronte di Azione popolare sugli invasi idrici

di 

16 gennaio 2012

“Finalmente si sono prese in considerazione le nostre proposte. Ora vigileremo se sono solo promesse”

 

logo fronte di azione popolare

PESARO – Il movimento trasversale Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino, per voce del suo presidente Giacomo Rossi, interviene sulla pulizia degli invasi idrici provinciali. “Finalmente – dice Rossi – le istituzioni, con a capo Provincia e Regione nonché le società interessate, stanno prendendo in considerazione quello che noi ci auspichiamo e proponiamo da sempre per far fronte all’emergenza idrica, cioè la pulizia degli invasi provinciali. Purtroppo per far sedere i nostri amministratori intorno ad un tavolo per far valutare ciò c’è voluto, oltre che un bel pranzo forse a base di tartufo, anche che l’emergenza arrivasse a limiti allarmanti con tanto di danni ambientali connessi (vedi le recenti morie dei pesci). Meglio tardi che mai, anche perché il mai sarebbe in pratica far rimanere la Provincia senza acqua. Per questo ci auspichiamo che le promesse ed i buoni propositi di istituzioni, società interessate ed Enel (discussi nella recente riunione al Furlo) si trasformino in interventi immediati e comunque fatti bene.

Noi del “Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino” vigileremo – conclude Rossi – ricordando che l’emergenza idrica non si risolve solo con lo strumento della pulizia degli invasi ma anche con la revisione del sistema delle captazioni, con l’ammodernamento delle condotte idriche, col risparmio idrico e naturalmente con la tutela dei nostri corsi d’acqua che negli anni sono stati massacrati con assurdi interventi e molte volte resi non più impermeabili”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>