Volley, la Scavolini avvicina il sesto posto

di 

22 gennaio 2012

Scavolini volley-Chieri 12 Luciano Pedullà

Luciano Pedullà. Foto Davide Gennari

PESARO – Si sono disputate le partite della quarta giornata del girone di ritorno che ha vissuto ieri l’anticipo di Pesaro. Dopo le partite di oggi, la Scavolini è sempre settima e – nei fatti – ha perso un punto rispetto a Novara, l’ex squadra di coach Pedullà, e Modena, che insegue e al momento è nona, prima delle escluse dai playoff. Le colibrì, però, hanno guadagnato due punti sul Piacenza di Riccardo Marchesi e Matteo Solforati. Insomma, è tutto da giocare.
La capolista Yamamay, che domenica scorsa aveva perso – per mano della Scavolini – il primo punto della stagione, ha rischiato anche stasera, perché Chieri ha vinto il primo set e sfiorato il tie-break. Niente da fare, invece, per la Chateau d’Ax che inizia malissimo ma strappa un set a Villa Cortese. Adesso le ducali, reduci da due viaggi in settimana, devono recuperare le energie per affrontare al meglio Bergamo in Coppa Italia.
SCAVOLINI – Cariparma SiGrade 3-2 (giocata sabato)
MC-Carnaghi – Chateau d’Ax 3-1 (25-13; 23-25; 25-23; 25-21) in 111 minuti.
Riso Scotti – Asystel 0-3 (17-25; 22-25; 12-25)
Chieri – Yamamay 1-3 (25-20; 16-25; 21-25; 23-25)
Liu-Jo – Rebecchi Nordmeccanica 3-1 (26-24; 21-25; 25-16; 25-22)
Riposa: Norda Foppapedretti
La classifica:
Yamamay Busto Arsizio 38
MC-Carnaghi Villa Cortese 35
Chateau d’Ax 30
Norda Foppapedretti Bergamo 21
Asystel Novara 21
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 19
SCAVOLINI 18
Cariparma SiGrade Parma 16
Liu-Jo Modena 15
Chieri Torino 6
Riso Scotti 1
Adesso il campionato si ferma per consentire la disputa delle Final Four di Coppa Italia, con Modena già qualificata perché ospita l’avvenimento. Martedì (ore 20,30), con partite in casa delle migliori classificate, conosceremo le altre semifinaliste.
Questo il programma completo: Chateau d’Ax Urbino – Norda Foppapedretti Bergamo; Yamamay Busto Arsizio – Asystel Novara; MC-Carnaghi Villa Cortese – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza.
L.M.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>