Colpo Alma: da Manchester arriva il figlio del Mancio

di 

23 gennaio 2012

Mancini junior tra il presidente Claudio Gabellini e il direttore generale Giovanni Piccoli

Mancini junior tra il presidente Claudio Gabellini e il direttore generale Giovanni Piccoli

FANO – La società Alma Juventus Fano comunica di aver prelevato con la formula del prestito, fino a giugno prossimo, il giocatore Andrea Mancini, figlio del mister del Mancester City Roberto Mancini, cresciuto calcisticamente nelle giovanili di Inter e Bologna.

Il giovane attaccante proveniente dal Manchester City, squadra con cui si è allenato fino ad oggi, appena appresa la notizia dell’interessamento della squadra marchigiana, ha preso il primo volo libero approdando in Italia questa notte.

Accompagnato da nonno Aldo Mancini, il giocatore nato a Genova il 13 settembre 1992 ha firmato questa mattina in sede a Fano davanti a tutta la dirigenza granata al completo.

Ho scelto Fano – spiega Andrea Mancini, appena dopo la firma – perché è una piazza che ha una storia alle spalle, ed è stata l’unica a propormi sul piatto un progetto serio e concreto. Allo stesso tempo ho rifiutato anche proposte da squadre greche, inglesi e portoghesi di serie A che non mi convincevano fino in fondo”.

Sicuramente – continua Andrea Mancini – l’importante per un giovane come me è fare esperienza e mettersi in mostra in una società che abbia delle fondamenta e Fano, grazie alla dirigenza, rispecchia queste caratteristiche. In campo sono stato impiegato come mezzapunta, anche se spesso ho giocato come attaccante puro. Ovviamente mi metto a disposizione della squadra, pensando ad apprendere quanto di più possibile”.

Promesse?
Sicuramente darò il meglio e mi impegnerò a raggiungere l’obiettivo della società garantendo la massima professionalità e serietà”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>