Anche l’Anci premia S.Angelo in Lizzola: “Un esempio per tutti”

di 

24 gennaio 2012

Il coordinamento dei consigli comunali delle Marche si è riunito a Sant’Angelo in Lizzola: consegnata una targa al sindaco.

 

Sant'Angelo in Lizzola

L'Amministrazione comunale di Sant'Angelo in Lizzola (al completo) premiata dall'Anci

SANT’ANGELO IN LIZZOLA – Dopo Milano e il ministro Giarda, l’Anci marchigiano rappresentato da ogni schieramento politico. E’ un riconoscimento trasversale, continuo, che mette d’accordo tutti quello che questa mattina ha ottenuto, con tanto di targa, il Comune di Sant’Angelo in Lizzola. Nella sala del consiglio ha ricevuto una targa al merito dal coordinamento regionale dei consigli comunali dei comuni marchigiani. Da Ilaro Barbanti, presidente del consiglio comunale pesarese, a Nello Raccichini, presidente del consiglio comunale di Fermo passando per Antonio Albunia, capogruppo Pdl a Porto Sant’Elpidio: tutti hanno applaudito l’operato del Comune di Sant’Angelo in Lizzola “esempio da seguire per i comuni marchigiani”. L’onda lunga dell’Oscar nazionale al bilancio 2011, ottenuto da Sant’Angelo in Lizzola nella categoria comuni d’Italia non capoluogo, attira ricoscimenti su riconoscimenti e, come ha spiegato il sindaco Guido Formica è frutto di un “lavoro di squadra”.

“Abbiamo unito efficacia a innovazione – ha rimarcato Formica, dopo l’apertura dei lavori condotta dal presidente del consiglio Trapanese -. In periodi di crisi si deve saper aguzzare l’ingegno, con una politica di resistenza per mantenere in piedi i servizi esistenti, cercando di coinvolgere tramite delle regole precise la nostra popolazione. Poi, sulla base delle proposte e indicazioni ottenute, le scelte finali le abbiamo prese noi. Per questo ringrazio i dirigenti (presenti al completo, ndr), i responsabili di settore, il direttore generale, gli assessori e i consiglieri. Questo risultato è frutto di questa macchina organizzativa. Un lavoro di squadra, come nel calcio: anche Messi quando gioca nell’Argentina e non nel Barcellona, una squadra, ai suoi abituali livelli. Le indicazioni sono chiare: servirà sempre maggiore collaborazione, fare squadra, per ottenere i migliori risultati in tempo di crisi”.

Il coordinamento regionale dei consigli comunali dei comuni marchigiani, presieduto da Letizia Perticaroli, presidente del consiglio comunale di Ancona, ha così svolto la prima riunione annuale a Sant’Angelo in Lizzola. Presente anche il sindaco di Monteciccardo Federico Goffi, che con Sant’Angelo in Lizzola condivide diversi servizi.

L’idea è nata dal riconoscimento dell’Oscar di bilancio 2011 attribuito al comune guidato dal sindaco Guido Formica, al quale la presidente Perticaroli ha consegnato una targa celebrativa dell’Anci Marche per l’importante e prestigioso riconoscimento ricevuto.

Perticaroli e Formica

Perticaroli e Formica

“Ci sembrava doveroso svolgere qui a Sant’Angelo la nostra riunione – ha detto la Perticaroli – in virtù dell’importante premio nazionale ricevuto dal comune e che riempie d’orgoglio tutta l’Anci ed il coordinamento dei consigli comunali”. “L’ottimo clima che si respira in questo coordinamento – ha aggiunto la Perticaroli – si rifà ai valori della buona politica e ci consente di rendere la nostra azione il più possibile condivisa approvando le decisioni spesso all’unanimità nonostante le differenze politiche. In quest’ottica c’è anche la volontà di svolgere il coordinamento in sedi sempre diverse”. “Aggiungo – ha concluso Letizia Perticaroli – che la nostra attività 2011 è culminata con la presentazione di un documento confluito poi nella carta delle autonomie nel quale sono contenute le nostre proposte per ridare dignità ai consigli comunali, organi di democrazia vera, che invece rischiano di essere svuotati nelle proprie funzioni fondamentali.”

La targa consegnata dall’Anci Marche al sindaco Formica fa riferimento al premio nazionale riguardante la categoria dei comuni non capoluogo di provincia, ed è stato assegnato perchè il comune è stato giudicato il migliore nell’aver redatto il bilancio comunale in maniera estremamente leggibile anche per il cittadino meno esperto nelle questioni che riguardano la pubblica amministrazione. Il comune di Sant’Angelo in Lizzola è stato il primo e finora unico comune della provincia pesarese a ricevere un premio tanto prestigioso. L’Oscar di bilancio della PA si svolge sotto l’alto patronato della Presidente della Repubblica.

“La politica è una questione di priorità e di scelte nell’interesse del cittadino e della comunità. L’Oscar non ci ha portato nessun assegno – ha aggiunto con ironia Formica, seduto al tavolo tra Perticaroli e Trapanese, con l’assessore Torcolacci e il vicesindaco Ghiselli (presenti anche gli assessori Gambini e Urbinati più il capogruppo della Maggioranza Murgia – ma è stato un onore riceverlo. Ora non ci fermiamo, vogliamo aggiungere altri tasselli. Governare significa governare il cambiamento. Per questo auspico all’Anci un ruolo sempre più propositivo.

gia.mur.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>