Cittadinanza ai figli degli immigrati, applausi e vacanze a Pesaro

di 

29 gennaio 2012

Cittadinanza

PESARO – Qualche leghista ha ironizzato (puro eufemismo) sulla decisione della Provincia di Pesaro e Urbino sulla concessione della cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati. Alle ironie si sono aggiunti gli articoli polemici pubblicati da Il Giornale e da Libero. Dall’Italia del nord, però, giungono anche elogi e c’è chi scrive addirittura ai gionali per annunciare che la prossima estate sceglierà Pesaro per le vacanze.

In tal senso si è espresso il signor Gino Tintori, residente a Busto Arsizio, che ha scritto una lettera a La Repubblica: “Pesaro accogliente e ordinata cittadina turistica non solo si distingue per le gradite iniziative sportive, musicali e cinefile; con l’assegnazione della cittadinanza onoraria ai figli dei lavoratori immigrati recepisce con lodevole tempismo il messaggio del nostro Presidente della Repubblica: “Chi nasce in Italia è italiano”. Quindi, con piacere anche quest’anno, vacanze a Pesaro”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>