La Pesaro Rugby non passa a Piacenza

di 

29 gennaio 2012

Simone Battisti

Il rugbista della Pietantoni Pesaro Rugby Simone Battisti

PIACENZA – Piacenza si conferma la bestia nera di stagione della Pierantoni Pesaro rugby. I giallorossi nemmeno nel girone di ritorno riescono ad avere la meglio sugli emiliani e tornano dalla trasferta con una sconfitta per 34-22, senza nemmeno la consolazione del punto di bonus. Una sconfitta che coincide per Piacenza con la terza vittoria in campionato e con il sorpasso su Pesaro, ora in ottava posizione e distaccato di quattro punti.

Una partita mal interpretata dalla squadra marchigiana, costretta sempre a inseguire, senza mai essere in grado di raggiungere gli avversari. A poco sono servite le tre mete pesaresi – realizzate da Rossi, Martinelli e Battisti – visto che sul finire non sono poi riusciti a segnare la quarta meta, quella che gli avrebbe concesso il punto di bonus.

Abbiamo sbagliato le scelte negli ultimi 10 minuti – spiega il tecnico della Pietantoni Daniel InsaurraldeProprio sul finire, mentre portavamo pressione ed eravamo nella loro metà campo costringendoli in difesa, abbiamo subito due gialli, a Scavone e a Beldowski, che ci hanno inesorabilmente condizionato. Siamo stati ingenui, di fronte a una squadra senza dubbio scafata, ma comunque alla nostra portata. Potevamo fare di più, ma abbiamo subito in mischia e faticato ad avere palloni puliti”.

Ora per la Pierantoni due domeniche di pausa prima della ripresa contro il Bologna.

PIERANTONI PESARO RUGBY: Martinelli, Rossi, Panzieri, Sabanovic, Mancini (Nardini), Ayala, Tarini, Riccardi (Minardi), Scavone, Sanchioni (Cecconi), Beldowski, Battisti, Ricci, Pizzutti, Casoli. All. Insaurralde

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>