Cade Siena, torna a sperare Casale

di 

30 gennaio 2012

Daniele Cinciarini

Daniele Cinciarini (foto Ciamillo & Castoria tratta dal sito di legabasket.it)

PESARO – Cade anche Siena, sconfitta a Treviso dall’Umana Venezia. Che sia più facile vincere a Madrid che in Italia? Intanto, quella rimediata stasera dal Montepaschi è la quinta battuta d’arresto in campionato.

Oggi, però, è stata la domenica della Novipiù che ha espugnato Cremona, raggiungendo in classifica la squadra allenata da Attilio Caja. Si allarga, di conseguenza, il gruppo di squadra coinvolte nella lotta per non retrocedere.

 

IL QUADRO COMPLETO DELLA SECONDA DI RITORNO

Angelico Biella – Acea Roma 81-73 (giocata mercoledì)

Banco di Sardegna Sassari – Bennet Cantù 74-67 (giocata sabato)

Banca Tercas Teramo – Benetton Treviso 76-78 (giocata sabato)

EA7 Emporio Armani – SCAVOLINI SIVIGLIA 81-70

Fabi Shoes Montegranaro – Cimberio Varese 63-60 (22-16; 10-8; 7-22; 24-14). Dopo una partita in altalena, con le due squadre a scambiarsi break pesanti, mai però in grado di mettere a segno il colpo del ko, Montegranaro conquista due punti preziosi. McNeal (17), Zoroski (16) e Ivanov (10) i migliori realizzatori per i calzaturieri. Kangur (18), Diawara (16) e Weeden (12) per i lombardi.

Canadian Solar – Sidigas Avellino 76-56 (parziali: 21-7; 16-14; 22-11; 17-24). La migliore partita italiana di Chris Douglas-Roberts, capace di chiudere la prova con un percorso netto (19 punti per 4/4 da 2; 3/3 da 3; 2/2 ai liberi in 23 minuti) spinge la Canadian Solar al secondo posto solitario. Finelli ha avuto buone risposte da tutta la squadra, con Sanikidze a quota 16 (anche se con 0/5 da 3) e 12 rimbalzi e Gailius a 15. 7 assist per Poeta, 10 rimbalzi per Gigli. Avellino è affondata già dopo 10 minuti, come raccontano i parziali. A giochi fatti, si è salvato Green (21 punti, con 6/15 e 3/9 e solo 1 assist), che forse he pensato solo al tabellino personale.

Vanoli Braga Cremona – Novipiù Casale Monferrato 73-74 dts (23-15; 14-13; 13-16; 10-16; 13-14). Prima o poi doveva succedere che Casale vincesse una partita all’overtime. Le è riuscito in una partita senza ritorno fra le ultime della classifica. La sfida tra pesaresi (Daniele Cinciarini e Matteo Malaventura) e tra ex coach della Scavolini (Caja e Crespi), sorridono i piemontesi, che pure avevano iniziato malissimo l’overtime, agguantato solo con una stoppata di Temple su Lighty, dopo una sagra di errori. Cremona partiva bene (66-60 e 70-64), ma subiva due triple di Janning e un canestro di Stefano Gentile dopo che Cinciarini aveva fatto respirare il pubblico cremonese con due tiri liberi. Ma la seconda tripla di Janning e un canestro da sotto di Temple sancivano il sorpasso e la vittoria di Casale Monferrato, che pure era stata a lungo sotto nel punteggio. Daniele Cinciarini (19) il migliore dei suoi. Per Crespi, nella serata difficile di Shakur (6), 15 di Janning e Stević, 12 di Chiotti, 11 di Gentile, gli stessi del fratello Alessandro contro la Scavolini Siviglia.

Umana Venezia – Montepaschi Siena 63-60

Riposa Otto Caserta

 

LA CLASSIFICA

Montepaschi Siena 26
Canadian Solar Bologna 24
SCAVOLINI SIVIGLIA, Bennet Cantù, EA7 Emporio Armani Milano, 22
Sidigas Avellino, Umana Venezia e Banco di Sardegna 20
Cimberio Varese e Angelico Biella 18
Otto Caserta 16
Benetton Treviso, Fabi Shoes Montegranaro e Acea Roma 14
Banca Tercas Teramo 12
Vanoli Braga Cremona e Novipiù Casale Monferrato 10

l.m.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>