Adriabus: “Situazione complicata, ma i disagi sono circoscritti”

di 

5 febbraio 2012

Bus Adriabus sotto la neve

Un mezzo di Adriabus accoglie gli utenti sotto la neve

PESARO – “Stiamo garantendo tutti i collegamenti possibili, raggiungiamo con una certa regolarità quasi tutte le località della provincia lavorando in una situazione che – soprattutto nell’entroterra – è particolarmente problematica”. Così il presidente di Adriabus Giorgio Londei commenta i dati sulla circolazione degli autobus sull’intera provincia nonostante l’aggravarsi delle condizioni meteo.

Eravamo pronti ad affrontare l’emergenza – ha aggiunto – ma la quantità di neve che sta cadendo è superiore a ogni previsione. I nostri autobus sono attrezzati e viaggiano compatibilmente con le condizioni delle strade: certamente siamo un servizio pubblico e dobbiamo viaggiare, ma è anche vero che dobbiamo rispettare gli standard di sicurezza”.

Il centralino di Adriabus ha dovuto far fronte a centinaia di telefonate, con richieste relative al regolare funzionamento dei mezzi. “Il nostro personale sta facendo un lavoro straordinario – ha sottolineato Massimo Benedetti, direttore generale di Adriabus – praticamente da 3 giorni non contano più né i turni né le normali mansioni e questa è una straordinaria dimostrazione di attaccamento al proprio lavoro vissuto in questo caso con vero spirito di servizio”.

Benedetti ha anche spiegato che “sono arrivate segnalazioni di disagio e di difficoltà, soprattutto nell’area dell’alto Montefeltro, Carpegna ed Alta Val Metauro – che è quella più colpita dalla neve -, e se gli stessi disagi sono stati ridotti lo si deve alla grandissima collaborazione ottenuta dalle strutture di coordinamento dell’emergenza per la viabilità istituita dall’amministrazione provinciale e le omologhe presso i comuni di Pesaro, Fano e Urbino”.

Ai viaggiatori chiediamo di avere fiducia nel nostro lavoro e pazienza in caso di ritardi o soppressione di collegamenti – ha concluso Benedetti – Dobbiamo essere tutti consapevoli dell’eccezionalità della situazione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>