Neve: aziende chiuse e dipendenti in cassa. Ma l’edilizia si mobilita

di 

6 febbraio 2012

Neve, anche le imprese mobilitate con ruspe, escavatori e bobcat. Gli artigiani rispondono all’appello lanciato dai Comuni isolati

 

Spazzaneve

Spazzaneve in azione

PESARO – Molte aziende oggi sono rimaste del tutto chiuse, lasciando a casa i propri dipendenti. Per molti di questi è scattata la cassa integrazione a ore. Tradotto: meno soldi il prossimo mese in busta paga. Intanto, ruspe, escavatori, bobcat e mezzi d’opera restano in azione: le imprese dell’edilizia della provincia di Pesaro e Urbino si sono infatti mobilitate con propri mezzi in numerosi comuni dell’entroterra contribuendo in maniera determinante a fronteggiare l’emergenza neve di questi primi giorni.

Il responsabile provinciale delle imprese di CNA Costruzioni, Fausto Baldarelli, segnala la spontanea adesione delle imprese all’appello lanciato dai Comuni e dalla Protezione Civile per fronteggiare l’emergenza maltempo che in queste ore ha colpito in maniera massiccia la provincia di Pesaro e Urbino ed in particolare i comuni collinari e della zona del Montefeltro.

Molti imprenditori hanno messo a disposizioni i mezzi delle proprie imprese (in particolare ruspe, escavatori muniti di apposite lame, Bobcat e camion), per cercare di aprire strade, passaggi pubblici, parcheggi.

“Si è trattato di una mobilitazione spontanea straordinaria – dice ancora il responsabile Fausto Baldarelli – che evidenzia l’alto senso civico e lo spirito di solidarietà di tanti imprenditori della provincia.

Abbiamo avuto segnalazioni di intervento da ogni parte della provincia: Urbino, Fermignano, Urbania, Mercatale, Sant’Angelo in Vado. Ma anche nella Valcesano e nel Val del Foglia. Imprese che nonostante la crisi durissima che attraversa tutto il comparto non hanno esitato un attimo a mettere a disposizione della collettività mezzi e uomini per fronteggiare diverse situazioni di emergenza. Una mobilitazione che, a causa delle cattive previsioni, continuerà anche nelle prossime ore”.

“Con l’occasione la CNA di Pesaro e Urbino desidera ringraziare – conclude il segretario provinciale, Camilla Fabbri – i tanti imprenditori che in queste ore si sono prodigati a vario titolo per aiutare a fronteggiare l’emergenza maltempo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>