Neve e gelo, ancora paralizzati trasporti e zone artigianali

di 

7 febbraio 2012

Persistono i disagi, soprattutto nell’entroterra e nelle zone artigianali a causa delle condizioni delle strade

 

Camion paralizzati sulla neve

Camion paralizzati sulla neve

PESARO – L’emergenza gelo sta mettendo in seria difficoltà in queste ore anche mobilità e trasporti. Quasi paralizzata la circolazione dei Tir, soprattutto nell’entroterra, ridotta invece nelle zone artigianali. “Molte imprese di autotrasporto – dice il responsabile di CNA-FITA, Riccardo Battisti  – non riescono neanche a mettersi in viaggio a causa delle abbondanti nevicate e del ghiaccio formatosi sulle strade. Piandimeleto, Urbania, Fermignano, Urbino; sono molte le ditte di autotrasporto completamente bloccate a causa delle proibitive condizioni delle strade. Mentre sulla costa su strade statali e provinciali la circolazione nelle ultime ore è pressoché tornata alla normalità, permangono situazioni di disagio nell’immediato entroterra e nelle zone artigianali: Montecchio, Montelabbate, Talacchio di Colbordolo, Tavullia, Rio Salso dove i mezzi non sono intervenuti privilegiando le principali arterie di comunicazione e dove è impossibile il carico e lo scarico delle merci per la neve ed il ghiaccio presente di fronte ai capannoni. Più pesante la situazione man mano che ci si sposta verso le località interne ed in particolare verso il Montefeltro e l’Alta Val del Foglia.

“Abbiamo segnalazioni di Tir che non riescono nemmeno a uscire dalle aree di sosta e che non riescono dunque ad effettuare carichi e/consegne”. Una situazione che sta mettendo in difficoltà non solo le attività commerciali ed i supermercati, ma anche molte attività industriali e artigianali manifatturiere della provincia che non riescono ad approvvigionarsi di materie prime e ad effettuare consegne”. E con le previsioni che non promettono niente di buono, sono in difficoltà anche i rifornimenti di carburante.

A causa delle indicazione meteo per le prossime ore, “invitiamo gli autotrasportatori e non mettersi in viaggio se non in caso di effettiva necessità e comunque con tutte le dotazioni necessarie”. Invitiamo altresì gli organi di Polizia a vigilare sui vettori stranieri che spesso circolano senza rispettare i tempi di sosta e senza gomme termiche e catene”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>