Gas metano, Confindustria Energia Adriatica garantisce uno sconto del 9,7% alle imprese

di 

9 febbraio 2012

PESARO – “Mai come in questo momento abbiamo la necessità che le bollette per il gas metano garantiscano alle imprese un risparmio certo e trasparente”. Lo ha detto Claudio Pagliano, presidente di Confindustria Pesaro Urbino e del Consorzio Confindustria Energia Adriatica, annunciando la prosecuzione dell’accordo con Prometeo Spa per la fornitura del gas metano. “Le condizioni dell’accordo – ha aggiunto Pagliano – sono state create appositamente per le piccole e medie imprese, a seguito delle recenti delibere dell’Autorità per l’energia ed il gas, che ha ridotto il target di consumi annui per aver diritto alla tariffa di tutela da 200 mila a 50 mila metri cubi di metano”.

Per le imprese è garantito un risparmio certo pari a 3 centesimi di euro al metro cubo sulle tariffa di riferimento, che corrispondo ad uno sconto medio del 9,7% sulla materia prima, (in gergo tecnico CCI). Si tratta, dunque, di prezzi molto convenienti per le piccole e medie imprese, perché di fatto, godono di uno sconto sulla componente della commercializzazione all’ingrosso dell’attuale regime di tutela, ovvero quella parte di mercato dove sono inserite le imprese che non hanno ancora scelto contratti con un fornitore di libero mercato.

Per aderire alla convenzione proposta dal Consorzio Confindustria Energia Adriatica basta sottoscrivere l’accordo rispettando i termini di recesso del contratto in essere, di norma tre mesi. I benefici dello sconto saranno immediati e certi. I tecnici del Consorzio hanno riscontrato negli ultimi mesi, dopo decine di analisi presso le aziende, che i prezzi di ‘tutela’ attualmente pagati sono, di norma, da 2 a 4 centesimi più alti di quelli definiti nell’accordo con Prometeo.

“Ricordiamo inoltre”, ha sottolineato Pagliano ,“che di recente il nostro Consorzio è entrato nell’aggregato Gas Industria, una rete di Consorzi creata ad hoc per gestire gli stoccaggi virtuali, aprendo il passo alle nuove direttive sulla liberalizzazione delle reti di gas metano. Tutti i progetti son finalizzati ad incrementare la consolidata attività di grossista per la vendita di energia elettrica, che nel 2011 ci porterà un fatturato di oltre 40 milioni di Euro con punti di fornitura in oltre 30 provincie italiane”. 

Nei giorni scorsi Confindustria Energia Adriatica è stata anche fra le promotrici della nuova Federazione nazionale dei Consorzi energia e gas metano, un aggregato nato con l’obiettivo di garantire una rappresentanza efficace per le imprese aderenti ai contratti dei consorzi e garantire un network di competenze di alto livello, dall’Emilia Romagna all’Abruzzo, dalla Lombardia al Veneto, dalla Puglia alla Toscana e al Friuli Venezia Giulia. Una mega struttura che gestisce direttamente volumi vicini agli 8 terawattora di energia e circa 500 milioni di M3 di gas metano.

Per informazioni: 0721 383 383 –  www.confindustriaenergiaadriatica.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>