Cantù a Pesaro per cancellare un incubo

di 

10 febbraio 2012

PESARO – Da Tel Aviv a Pesaro, dalla Nokia Arena, che a noi piace chiamare ancora con il mitico nome, Yad Eliahu, all’Adriatic Arena. Dall’Eurolega al campionato italiano per dimenticare in fretta il disastroso secondo tempo con il Maccabi. Segnando 41 punti nel primo tempo e soli 5 nel terzo periodo, la Bennet Cantù ha subìto una sconfitta che rischia di lasciarla fuori dai playoff.

Trinchieri e Bennet Cantù

Andrea Trinchieri durante un timeout (foto tratta dal web)

Abbiamo giocato un ottimo primo tempo e un solido ultimo quarto, ma il nostro terzo periodo è stato un incubo – ha commentato coach Trinchieri direttamente nel sito della società brianzola -. Questa è la storia della partita. Non siamo riusciti a segnare nel pitturato, anche per la scelta chiara del Maccabi di mandarci in lunetta ogni volta che davamo dentro la palla. Non siamo stati abbastanza produttivi in attacco e nel terzo quarto abbiamo permesso agli avversari di correre e quindi di dilatare il divario. E’ chiaro che non è ancora finita. E’ stata una grande esperienza giocare a Tel Aviv e credo che il Maccabi, che è una squadra più forte, abbia meritato. Non posso dire certo di essere contento, ma abbiamo disputato un primo tempo di ottimo livello. Ci è però mancato qualcosa per tornare a casa con un successo“.

La sfida tra Scavolini Siviglia e Bennet Cantù si gioca domenica alle ore 18.15 diretta dagli arbitri Cerebuch, Sardella e Capurro.

Precedenti: 99 i match disputati in totale, 53 favorevoli a Cantù, 46 a Pesaro. Nella partita di andata, sul campo d Cantù, la Scavolini aveva raccolto due punti importanti vincendo 66 a 71.

Sul VL Tube, canale ufficiale youtube della Scavolini Siviglia (www.youtube.com/scavolinisiviglia), è possibile vedere “Larry Drew incontenibile (Pesaro vs Cantù 1988)”, video storico raccolto nella sezione Vuelle History Channel. Ricordiamo che Larry Drew è l’attuale allenatore degli Atlanta Hawks, ottima squadra della Nba.

Domenica, in occasione del match con Cantù, saranno ospiti della Vuelle i ragazzi della comunità terapeutica educativa “L’Imprevisto” e le ragazze del “Tingolo”.

I giocatori saranno accompagnati in campo dalle bambine dell’Olimpia Sport’s School.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>