La Scavolini Siviglia torna in campo. Speriamo Bennet…

di 

10 febbraio 2012

PESARO – Sfida importantissima quella in programma domenica pomeriggio, neve permettendo, all’Adriatic Arena. La Scavolini Siviglia, dopo la sconfitta di Milano e complice il turno di riposo, si trova ora con solo due punti di vantaggio sul nono posto occupato da Varese, all’andata Pesaro disputò una grande partita al Pianella, espugnando l’ostico campo canturino, con James White al debutto dopo l’infortunio del precampionato, una vittoria frutto di una grande difesa che aveva messo in difficoltà i tiratori della Bennet. Con le previsioni meteo che ridanno la possibilità di una nuova nevicata su tutto il settore adriatico, speriamo nella disputa dell’incontro, per non rimanere un’altra settimana senza basket.

 

Scavolini Siviglia-Avellino, Daniele Cavaliero

Daniele Cavaliero in azione. Foto Marco Giardini

LA PARTITA DELLA SETTIMANA

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO (11v. -7p.) – BENNET CANTU’ (11v.-8p)

Domenica 12 febbraio ore 18.15 – Adriatic Arena di Pesaro

Risultato dell’andata: Cantù – Pesaro 66-71

 

L’AVVERSARIA DELLA SETTIMANA

Andrea Trinchieri, coach nominato per due volte miglior allenatore del campionato, ha affidato la regia della squadra al pesarese Andrea Cinciarini che sta alternando prestazioni positive ad altre in cui si trova in difficoltà contro i play americani, il ruolo di guardia è affidato al georgiano Markoishvili, mentre da ala piccola parte in quintetto il serbo Micov, forse l’uomo più in forma della Bennet. Sotto le plance difendono i colori biancoblù  il veterano – classe’75 – Denis Marconato e l’usa Martin Leunen, eccellente rimbalzista che non disegna anche il tiro dalla lunga distanza.

Dalla panchina partono i veri leader carismatici di Cantù: Gianluca Basile, dato per finito, ma capace ancora di risolvere diversi incontri con la sua enorme esperienza e il capitano Nicolas Mazzarino, sesto uomo di lusso, sempre titolare del miglior tiro uscendo dai blocchi del campionato. L’infortunio di Scekic ha costretto il gm. Arrigoni a ritornare sul mercato, prendendo da Montegranaro l’eccellente svizzero Greg Brunner, subito inseritosi nei meccanismi di Trinchieri. Completano il roster, il georgiano Shermadini, ancora da limare in certi frangenti del gioco, ma pur sempre pericoloso con i suoi 216 cm, mentre il play Bolzonella non ha molti minuti a disposizione nelle rotazioni canturine.

 

IL MOMENTO DELLE SQUADRE

Con il rientro graduale di Cusin, coach Dalmonte potrà ruotare nove uomini, con l’ultimo arrivato Urbutis, a dare una mano sotto canestro.  La Scavolini Siviglia è chiamata a una grande prestazione per rimanere nell’elite del campionato, con una classifica sempre più complicata, servirebbe avere degli scontri diretti positivi e un’eventuale, ma difficilissimo, due a zero contro Cantù, sarebbe una polizza da riscuotere con gli interessi a maggio.

Potrebbe essere la partita del riscatto per Daniele Cavaliero, atteso alla risoluzione dei problemi tecnici, che ne stanno pregiudicando il rendimento, mentre l’arrivo del quarto lungo, consentirà qualche minuto in più di panchina per Jones, per evitare i “riposini” che si concede ogni tanto in campo.

La Bennet si presenterà a Pesaro dopo la trasferta di Tel Aviv di giovedì sera, dove, con la sconfitta per 75 a 60, ha compromesso notevolmente il suo cammino in Eurolega, non essendo riuscita nemmeno a salvare la differenza canestri, adesso per accedere ai quarti, Cantù dovrà battere l’invincibile Barcellona nel prossimo turno. Non sarà della partita Doron Perkins, nuovo play ingaggiato dai brianzoli, che raggiungerà la squadra solo la prossima settimana.

IL DUELLO CHIAVE:

JAMES WHITE VS VLADIMIR MICOV

L’americano di Pesaro sta viaggiando a 20 punti di media nelle ultime sette partite, ritrovando anche la voglia di dare una mano a rimbalzo, White avrà di fronte il talento cristallino del serbo Micov – 11.3 punti col 47% da 3 – sempre più importante nelle vittorie canturine.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>