Urbino in ginocchio: ma anche sulla costa situazione critica

di 

11 febbraio 2012

URBINO – Permane lo stato di allerta meteo e l’emergenza neve su Urbino e su tutto il suo territorio. Continuano le nevicate con gelo, vento e basse temperature. Il sindaco di Urbino ha deciso di estendere la chiusura su tutto il territorio comunale delle scuole di ogni ordine e grado, inclusi gli asili nido, fino a martedì 14 febbraio incluso. L’ordinanza è stata firmata questa mattina.

Neve Urbino

La recente eccezionale e pesantissima nevicata che non accenna a diminuire, unitamente alla moltissima neve caduta nelle passate settimane e il ghiaccio che si è formato, hanno ulteriormente appesantito la situazione già di particolare gravità presente su tutto il territorio comunale. I mezzi spazzaneve continuano ininterrottamente a lavorare per mantenere praticabili le strade principali al fine di garantire i servizi di emergenza. Sono presenti accumuli di neve lungo le carreggiate e davanti le abitazioni.

Si raccomanda ai cittadini, per non intralciare il lavoro degli spazzaneve, di non muoversi con le auto private. In caso di assoluta ed imprescindibile necessità, la circolazione con mezzi propri potrà avvenire solo se l’autoveicolo è munito di pneumatici da neve e con le catene montate sugli stessi.

Su richiesta del sindaco, i militari dell’esercito, già arrivati nei giorni scorsi, proseguiranno la loro opera fino a domenica 19 febbraio incluso, data lo stato di fortissima difficoltà.

Il Comune ha sempre attiva l'”Unità di crisi”, con il coordinamento di Prefettura, Comune, vigili del fuoco, forze dell’ordine e protezione civile. Per necessità e segnalazioni rivolgersi al Centro Operativo di Casino Noci al telefono 0722.309.717/718. Per segnalare immediate urgenze e pericoli chiamare i vigili del fuoco al 115. Per emergenze sanitarie chiamare il 118.

Per comprendere lo stato in cui versa la città ducale, basti pensare che in molti lavoratori dell’ospedale non sono riusciti a raggiungere il nosocomio, con tutte le problematiche connesse che si possono ben immaginare.

EMERGENZA ANCHE SULLA COSTA

Situazione pesante anche a Pesaro città dove continua a nevicare. Il Comune sta cercando di liberare almeno le vie principali, ma situazioni critiche si registrano a Borgo Santa Maria, sulla Panoramica Ardizio (dove non c’è corrente elettrica al pari di Santa Maria delle Fabbrecce), in via Avogadro (blackout ripetuti), a Soria (luce a singhiozzo e strade non percorribili) e sulle colline, precisamente nelle frazioni di Candelara e Novilara (a Cerreto manca la luce da ieri pomeriggio).

L’ENTROTERRA

Isolata Babbucce, nel territorio comunale di Tavullia, criticità si registrano a Monte Grimano, dove il Comune invita la popolazione a chiamare solo in caso di urgenze. Preoccupano i cumuli di neve sopra i tetti delle abitazioni. Le strade provinciali della zona sono chiuse e inagibili. Il Comune di Monte Grimano cercherà di aprirle con la nuova pala grande presa in affitto almeno la strada che va da Monte Grimano a Mercatino Conca. Per info chiamare lo 0541.970120, lo 0541.970125 e lo 0541/970020.

Ma è tutta la provincia di Pesaro e Urbino ad essere in ginocchio.

Si moltiplicano gli appelli degli amministratori del territorio. L’invito comune dei sindaci è quello di rimanere in casa e soprattutto di non prendere l’auto, se non in caso di strette necessità.

I meteorologi indicavano che il picco delle precipitazioni doveva arrivare fino a mezzogiorno: prospetti che, purtroppo, non hanno trovato conferma.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>