L’odissea bianca della Chateau d’Ax: partita rinviata

di 

11 febbraio 2012

Giancarlo Sacchi 2

Giancarlo Sacchi. Foto Giardini

URBINO – La neve non smette di tormentare la squadra della Chateau d’Ax Urbino volley, dopo il rinvio della gara di domenica scorsa contro Pesaro e la gara disputata a porte chiuse di Coppa CEV, questa mattina ci son volute ben quattro ore per  riuscire a partire da Urbino verso Chieri. La città si è svegliata sotto una coltre bianca che superava i due metri e le giocatrici e staff tecnico hanno dovuto fare anche da “spalatori” per poter raggiungere il punto di partenza.  Alla fine, dopo tante peripezie e consulti con Lega e società del Chieri che avevano dato l’ok anche per un rinvio, la squadra è partita alla volta del Piemonte dove l’arrivo è previsto per la tarda serata. “Anche se avrei voluto rinviare questa partita per una questione di sicurezza – afferma il presidente Sacchi – concordo con lo staff tecnico perchè non abbiamo giorni a disposizione per un eventuale recupero. Tra campionato e coppa ci toccherà giocare ogni tre giorni, sinceramente non c’erano margini per altre soluzioni. Voglio ringraziare l’AMI Trasporti ed il suo personale per l’enorme lavoro svolto al fine di garantire questa partenza”. La squadra alloggerà a Cambiano e domani
mattina sosterrà l’allenamento di rifinitura presso il Palazzetto dello sport di Torino .

ULTIMO AGGIORNAMENTO: partita rinviata

La società Robur Tiboni Urbino Volley comunica che vista l’impossibilità di poter raggiungere il capoluogo piemontese per poter disputare la gara di domani  contro Chieri vista la chiusura del tratto autostradale Pesaro / Bologna, di rinviare ad altra data la gara in programma domani e valida per la sesta giornata del Campionato di Serie A/1. La società ringrazia la Lega Pallavolo  Femminile e la società di Chieri per la sensibilità mostrata nei confronti del nostro club. L’eventuale data di recupero già concordata tra i due club e la Lega ma non ancora ufficiale potrebbe essere giovedì 1 Marzo alle ore 20.30.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>