Lunedì chiuse scuole e uffici pubblici di tutta la Provincia

di 

12 febbraio 2012

PESARO – Con disposizione del prefetto, chiuse lunedì 13 febbraio scuole e uffici pubblici di tutta la provincia. All’ordinanza del Comune di Pesaro si è aggiunta la disposizione n. 1000/2012/Gab. del prefetto che dispone la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado nonché di tutti gli uffici pubblici della provincia per l’intera giornata di lunedì 13 febbraio, fatta eccezione per i servizi pubblici essenziali, quelli di reperibilità nonché quelli organizzati per la gestione delle emergenze.

Parcheggio per bici in piazzale Lazzarini innevato

Parcheggio per bici in piazzale Lazzarini innevato

Il Comune di Pesaro per gestire nel migliore dei modi le criticità, garantirà l’apertura e la disponibilità, oltre che dei servizi legati alla gestione dell’emergenza, anche di quei servizi funzionali a un miglior coordinamento delle attività. Fin dalle prime ore di questa mattina molti pesaresi, armati di pala, sono andati in strada per sgombrare la neve caduta: oltre 400 le pale vendute nelle ultime 48 ore in città. Un miglioramento più importante del tempo è previsto da domani pomeriggio (lunedì 13).

Si invitano i cittadini a non recarsi agli sportelli comunali, se non per assoluta necessità.

Segnalate gli interventi urgenti (mancanza corrente elettrica, alberi e rami spezzati che ostruiscono le carreggiate, edifici pericolanti, anziani soli o ammalati, senzatetto) nella bacheca privata di Fb indicando un recapito telefonico di riferimento.

Intanto in provincia di moltiplicano i crolli dovuti al peso della neve sui tetti. Uno squarcio nella campata della navata centrale del Santuario del Santissimo Crocifisso di Urbania, dov’era conservata l’opera di Federico Barocci, la Madonna con bambino (1605-1612), ha corso il rischio di sparire o venir deturpato per sempre: il dipinto era stato spostato pochi istanti prima.

Monte Grimano Terme, crollo navata chiesa

Monte Grimano Terme, crollo navata chiesa (foto condivisa dal web)

Stessa situazione a Monte Grimano Terme, dove è avvenuto il crollo della navata della chiesa cittadina.

Il piano emergenza sta funzionando: ospedali sotto controllo

A coordinare i lavori  le direzioni mediche di Pesaro e Fano. Ripuliti i viali e gli accessi nei tre stabilimenti di Marche Nord. Resta emergenza sangue “ma scorte sufficienti a rispondere alle urgenze”.

 

Hanno lavorato su due fronti le direzioni mediche dei presidi San Salvatore e Santa Croce dell’azienda Marche Nord: oltre a tenere sotto controllo le attività sanitarie, Edoardo Berselli a Pesaro e Cristiana Cattò a Fano, hanno coordinato i lavori per ripulire e mettere in sicurezza le strade interne e gli accessi esterni ai tre stabilimenti ospedalieri. La situazione attuale è questa: i viali e gli ingressi sono stati liberati dalla neve e i parcheggi di Muraglia sono fruibili.

A Pesaro la Radiologia è tornata a regime dopo il calo di energia elettrica registrato nella giornata di ieri, sabato 11 febbraio: “Lavoriamo in autonomia con la Tac – spiega Berselli –  non ci sono problemi di posti letto e anche se resta l’emergenza sangue abbiamo scorte sufficienti per affrontare le emergenze. La notte in Pronto Soccorso è stata tranquilla come la mattinata. A Muraglia la situazione è sotto controllo, i parcheggi sono fruibili ma invitiamo a non sostare davanti al reparto di Oncologia dove gli spazi sono stati  destinati ai mezzi di servizio”.

“Anche a Fano i   posti letto sono sotto controllo per il regolare funzionamento dell’attività di reparto.- continua Cristiana Cattò del Santa Croce – Ogni criticità è stata risolta e  la notte scorsa alcuni operatori sanitari si sono fermati in ospedale per garantire il servizio successivo. Inoltre abbiamo destinato  posti letto anche ai pazienti in dimissione che non riuscivano a tornare a casa neppure con la Protezione civile. La viabilità interna è sicura: i cortili sono stati liberati e vengono ripuliti più volte al giorno, come la camera calda in Pronto Soccorso”. Vista l’emergenza sangue, sia al San Salvatore che al Santa Croce sono state bloccate le attività programmate di domani, lunedì 13 febbraio. “Giorno per giorno – conclude Berselli –  i pazienti verranno contattati per prenotare nuovi appuntamenti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>