Urbino, costretta a partorire in casa: Nica sta bene

di 

12 febbraio 2012

URBINO – Aveva proprio deciso di nascere, neve o non neve. Storia a lieto fine a San Marino di Urbino, dove Emilia Forti ha dato alla luce all’interno della propria abitazione la piccola Nica. L’equipe medica ha impiegato ore per raggiungere la casa, con un gatto delle nevi, del papà Aldo Procida.

Neve Urbino Foto Biagianti

Neve a Urbino. Foto Biagianti

A Urbino, il problema ora sono i tetti:  ne sono crollati già una decina. Per questo il centro storico verrà gradualmente chiuso  per permettere agli operatori la pulizia dei tetti dalla neve. L’avviso agli studenti è di non dormire nei sottotetti.

A Pesaro, in conseguenza dell’eccezionale precipitazione nevosa che per ben 30 ore ha imperversato sull’intero territorio comunale – con accumuli che dai 40-50 cm in città hanno raggiunto spessori di oltre due metri sulle strade delle frazioni collinari -, le operazioni   di sgombero neve hanno subìto ingenti rallentamenti e complicazioni causate sia dall’ammasso nevoso che dal diffuso crollo di alberi con conseguente necessità di squadre di operatori dotate di motoseghe per liberare le sedi stradali da rami ed intere piante anche di grandi dimensioni.

Contestualmente all’evento si sono verificate interruzioni di energia elettrica difficilmente ripristinabili con immediatezza a causa delle difficoltà di raggiungimento dei siti.

La complessità delle operazioni di ripristino ha indotto il Centro operativo comunale a concentrare gli sforzi per liberare i paesi collinari e una grande quantità di abitazioni rurali isolate e prive di corrente elettrica, integrando gli organici e le attrezzature già impiegati nel programma del piano neve con ulteriori mezzi d’opera di maggiore potenza e squadre di operatori dotati di motoseghe, per aprire varchi necessari al transito dei mezzi spalaneve.

Durante la notte tra il 11 e 12 febbraio sono proseguite operazioni di sgombero della viabilità primaria cittadina intasata dal transito degli autotreni deviati sulla statale in seguito   alla chiusura dell’autostrada.

Dalle prime ore di stamane (domenica 12 febbraio) sono all’opera i mezzi spalaneve  coadiuvati da 25 operatori dotati di motosega appartenenti al Centro operativo comunale, alla Protezione Civile ed a ditte private specializzate. Sono inoltre intervenuti 15 spalatori manuali forniti dall’esercito che hanno contribuito a mantenere liberi dal ghiaccio gli accessi all’ospedale San Salvatore, stazione ferroviaria ed aree pubbliche limitrofe.          

Sono pervenute oltre 300 segnalazioni al centralino del Centro operativo. Di queste oltre 200, in base alla criticità e urgenza, sono state via via soddisfatte nel corso della giornata odierna. Nelle prossime ore saranno gradualmente completate tutte le ulteriori segnalazioni.

I 25 operatori dotati di motosega hanno effettuato in giornata oltre 100 interventi di rimozione ed abbattimento di piante di proprietà pubblica e privata crollate sulla sede stradale.

Conseguentemente alle oggettive difficoltà di penetrazione sul territorio da parte dei mezzi e delle maestranze causate dal muro di neve e alberi crollati, sono stati effettuati circa 20 interventi con veicoli messi a disposizione dal Centro operativo comunale per portare soccorso a persone bisognose d’aiuto.

Intanto, non si ferma la marcia di Matteo Ricci per portare all’attenzione nazionale, una volta di più, la reale emergenza che sta vivendo la provincia di Pesaro e Urbino e – rimarchiamo noi -, l’importanza di una figura istituzionale vicina al territorio.  Lunedì mattina sarà presente su Rai 3 ad Agorà, trasmissione condotta da Andrea Vianello, dalle 8 alle 8,40 in diretta con Urbino. Il presidente Matteo Ricci discuterà della emergenza neve con il ministro dell’ambiente Corrado Clini.

VIABILITA’ – Chiuso il tratto di autostrada A14 per i mezzi pesanti che, ora, stanno impegnando la statale 16 causando forti rallenatementi e disagi. Resta chiusa la Bocca Trabaria. Le linee bus Pesaro-Urbino sono in funzione anche se con minore frequenza. Sono regolari i collegamenti dei pullman Urbino-Roma, Pesaro-Cattolica e Fano-Calcinelli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>