Luciano Cecchini sindaco della Città del Carnevale

di 

15 febbraio 2012

FANO – E’ l’unica città “brandizzata”, l’unica ad avere una modifica all’interno del proprio statuto comunale che sancisce il suo Carnevale come principale manifestazione, l’unica a nominare il ‘Sindaco del Carnevale’, primo cittadino cui verranno simbolicamente affidate le chiavi della città e che governerà il territorio decretando giochi, danze, scherzi, comportamenti conformi allo spirito carnascialesco.

Miss Carnevale 2012 con Luciano Cecchini

Luciano Cecchini con Miss Carnevale 2012

Dopo lo stop dovuto al maltempo torna la travolgente allegria del “Carnevale di Fano” che darà inizio al periodo di festeggiamenti domani, giovedì 16 febbraio, in occasione del giovedì grasso, proprio con la prima delle novità dell’edizione 2012: l’elezione di Luciano Cecchini, presidente dell’Ente Carnevalesca, a Sindaco della Città del Carnevale.

E’ un onore diventare il primo dei Sindaci del Carnevale” ha detto Cecchini che domani riceverà fascia e chiavi di Fano dal “collega” Stefano Aguzzi e dal presidente del Consiglio comunale Francesco Cavalieri, alle ore 15, in piazza XX Settembre. Per tutto il pomeriggio grandi e piccini potranno poi partecipare a “Carneval Gioco”, evento nell’evento durante il quale bambini e adulti saranno vittime e artefici di giochi, balli e divertimento, sempre in piazza XX Settembre, nel tradizionale spirito della kermesse.

A caratterizzare la giornata sarà anche la solidarietà. L’erboristeria “L’Agrifoglio” insieme all’Ente Carnevalesca e a Paolo del Signore consegneranno, ai bambini presenti nel reparto di Pediatria dell’ospedale Santa Croce, in via Veneto, “Gioca, Inventa, Colora” il libro ideato da Paolo Del Signore e faranno loro provare l’ebbrezza e la golosità di un “getto” composto da tanti cioccolatini e caramelle.

A portare una dose di allegria saranno anche gli animatori del Carnevale che faranno visita, durante la mattinata di giovedì, agli anziani delle case di riposo di Fano.

Intanto nella giornata di ieri, successo per la presentazione della mostra di opere pittoriche “Città in Festa” di Paolo Del Signore. L’esposizione, visitabile nell’ex chiesa di San Michele fino al 21 febbraio 2012 tutti i giorni (feriali orario 17.30-19.30; sabato e domenica orario 10.30-12.30 e 17.30-19.30), ospita 20 quadri e numerose altre opere come quadri-lampada e ceramiche.

Sono tutte opere inedite realizzate e pensate per il Carnevale – ha detto l’artista-, ad esempio i miei ‘notturni’ sono, per l’occasione, molto colorati. Dalle mie finestre si vede una ‘città in festa’, dove l’aspetto teatrale diventa giocoso in uno spazio a metà tra realtà e fantasia”.

La festa è la chiave – ha precisato Alberto Berardi, presidente Federazione Italiana Carnevali a introduzione del pomeriggio -. E’ questa la sua città ideale, quella in cui la gioia sprizza, la creatività si scatena e le maschere svelano invece di nascondere”.

Durante l’appuntamento è stato inoltre mostrato al pubblico il “prendigetto” il cono rovesciato che già dalla sua prima “uscita” al Carnevale 2011 è diventato oggetto cult della manifestazione.

Nel 2011 sono andate a ruba 5.000 unità – ha detto Luciano Cecchini -. Quest’anno ne abbiamo preparate 10.000 per dare una risposta ai tanti visitatori che vorranno portarsi a casa un ‘pezzo’ di Città del Carnevale”.

Carnevale di Fano getto

Il brand “Fano Città del Carnevale” sarà oggetto di “discussione”, oggi pomeriggio, alle ore 17, nella sala Ipogea della Mediateca Memo-Montanari, con la presentazione della tesi di laurea di Davide Cecchini, 22enne fanese, che presenterà a pubblico e autorità il suo lavoro “Politiche di branding delle destinazioni: il caso Città di Fano” che sarà poi relazionato ai docenti dell’Università Politecnica delle Marche alla facoltà di Economia “Giorgio Fuà” corso di laurea triennale in “Economia e Commercio. Marketing e gestione d’impresa”. Ulteriori info su www.carnevaledifano.eu.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>