Montecchio, arriva l’ordinanza: rischio eternit, infissi chiusi

di 

15 febbraio 2012

MONTECCHIO – E ora l’allarme è quello legato al rischio eternit. A seguito dell’incendio che ha interessato e distrutto lo stabilimento industriale “Ciamaglia” in via Montefeltro, a Montecchio, e dopo i rilievi sia dei Vigili del Fuoco di Pesaro che della competente Asur di Pesaro, il sindaco di Sant’Angelo in Lizzola Guido Formica ha emesso ordinanza (valida fino a revoca) che impone di tenere chiusi gli infissi esterni degli immobili ubicati nel raggio di metri 500 dal punto in cui è avvenuto l’incendio.
In linea di massima, quindi, l’area interessata parte dall’epicentro, il numero 43 di via Montefeltro, e si allarga a tutta l’attigua zona industriale, fino a via San Michele e tutto il quartiere Grotte compreso dove, ricordiamo, c’è anche una scuola.

Vigili del fuoco

Vigili del fuoco in azione

EMERGENZA NEVE, si vede la luce

Per quanto riguarda il problema neve la situazione si sta normalizzando e da giovedì a Montecchio (ed in tutta la parte bassa di Pian del Bruscolo) le scuole di ogni ordine e grado saranno riaperte: non sarà garantito al 100% il trasporto scolastico, al fine garantire l’incolumità degli studenti, perché in alcune vie permane forte il richio gelo.

“Per la scuola di Sant’Angelo in Lizzola i tempi si prolungheranno – spiega il sindaco Formica – perché la situazione, per quanto migliorata, non ci permette ancora di avere una mobilità tranquilla e sicura. Dopo le nevicate ora arriva il problema del peso della neve: i rischi caduta della stessa dai cornicioni e la tenuta dei tetti, in particolar modo nel capoluogo”.

 Intanto giovedì sera, a Montecchio, al PalaDionigi si terrà il derby di pallavolo tra Chateaux d’Ax e Scavolini Pesaro (che proprio a Montecchio aveva avuto una rinascita) per impraticabilità (causa neve) del Palazzetto di Urbino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>