Incontro sullo Scec, il buono che affianca la moneta

di 

16 febbraio 2012

 

 

Locandina incontro Scec 18 febbraio

FANO – Uno sconto che passa di mano in mano, un patto reciproco per promuovere localmente lo scambio di beni e servizi accettando una riduzione percentuale del prezzo, o semplici pezzi di carta colorati? Lo Scec, ovvero il buono che cammina, verrà presentato a Fano sabato 18 febbraio da una nutrita serie di associazioni e di realtà dell’economia solidale, a partire dai Gas (gruppi di acquisto) della provincia.

Sarà un’occasione per comprendere come le reti di consumo critico e di qualità possono rendersi promotori di meccanismi di economia virtuosa, legata al territorio ma anche attenta, in questo momento di crisi, a non rinchiudersi in circuiti di élite ma anzi rendersi sempre più sostenibile e allargata alle famiglie qualunque: un buono a due facce, dedicato a chi fa sempre più fatica a mettere insieme l’attenzione a cosa compra con la necessità ad arrivare alla fine del mese, e nello stesso tempo capace di sostenere i produttori coraggiosi e sensibili sia all’ambiente che alla solidarietà. Sembra utopia ma è una proposta molto concreta, capace di liberare risorse non solo economiche ma anche sociali. Se ne discuterà con Lisa Bortolotti di Arcipelago Scec Emilia Romagna, e non solo, a Casa Archilei, via Ugo Bassi dalle 15.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>