La grande nevicata a Sant’Ippolito. Graduale ritorno alla routine

di 

17 febbraio 2012

SANT’IPPOLITO – Con l’arrivo dei volontari e di alcuni mezzi meccanici della protezione civile e del Soccorso alpino del Friuli Venezia Giulia prosegue senza soste il lavoro della macchina operativa del Comune di Sant’Ippolito per riportare quanto prima la situazione ad un accettabile livello di sostenibilità.

Dopo i lunghissimi giorni dell’emergenza neve che ha colpito duramente l’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino, e che nel comune di Sant’Ippolito è arrivata anche a toccare i 2 metri di spessore in località Sorbolongo, sono ancora all’opera i dipendenti dell’amministrazione comunale, che hanno affrontato con il massimo impegno e grande perizia tutte le situazioni, anche le più difficili.

Uomini e mezzi del Comune hanno lavorato circa 14 ore al giorno per più di due settimane, cercando di liberare e mantenere transitabili le decine di chilometri delle strade comunali. Per affrontare al meglio l’emergenza e risolvere le situazioni di difficoltà sono stati impiegati anche mezzi di ditte private convenzionate con il Comune.

Intenso il lavoro degli impiegati comunali che hanno ricevuto e gestito le tantissime chiamate di cittadini e imprenditori, ascoltando tutti, rassicurando e cercando di rispondere alle varie richieste. Attenzione anche verso gli abitanti delle case più isolate, cercando di raggiungerli per portare generi di prima necessità o medicinali. In via precauzionale, alcune famiglie, soprattutto a Sorbolongo, sono state allontanate dalle abitazioni a rischio, in alcuni casi anche grazie alla cortese collaborazione del Comune di Fossombrone che, con il gruppo della croce rossa, ha messo a disposizione uomini e mezzi adeguati per il pronto intervento.

La situazione ora vede una pressoché completa apertura delle strade comunali, quantomeno per permettere a tutti i cittadini di muoversi in autonomia, con la graduale risoluzione dei problemi più evidenti. Dal punto di vista delle strutture, appesantite dalla neve, si stanno eseguendo tutte le verifiche necessarie cercando, con il gruppo di soccorso alpino, di alleggerire i tetti nelle situazioni più a rischio. Nel fine settimana riapriranno anche le scuole, ma non sarà ancora possibile assicurare il trasporto dei ragazzi con i pulmini.

L’amministrazione comunale invita tutti i cittadini ad avere pazienza, mostrando solidarietà e, se possibile, collaborazione durante questa fase di progressivo ritorno alla normalità della vita quotidiana; soprattutto raccomanda di affrontare i prossimi giorni con attenzione e prudenza per evitare incidenti e problemi.

Il sindaco e la giunta di Sant’Ippolito esprimono tutta la propria gratitudine alla struttura operativa comunale che ha affrontato questa situazione d’emergenza senza precedenti con tanto lavoro e disponibilità, ai cittadini che volontariamente hanno messo a disposizione il loro impegno per la collettività e ai gruppi di protezione civile e Soccorso alpino della Regione Friuli.

Questa nevicata eccezionale ha certamente ridisegnato il nostro con forme inaspettate e immagini stupende che rimarranno nella memoria di tutti, ma ha anche offerto diverse occasioni per molti di dimostrare disponibilità e collaborazione e rimarrà un’esperienza di autentico valore da cui poter trarre un grande insegnamento di vita.

 

LE IMMAGINI DEL RITORNO ALLA NORMALITA’

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>