Aguzzi: “Fano sta tornando alla normalità”

di 

18 febbraio 2012

FANO – “Posso affermare che oggi Fano, pur tra qualche difficoltà ancora presenti, sta tornando alla normalità“. Così inizia un comunicato stampa di Stefano Aguzzi che continua nell’analisi di questi giorni post-calamità.

Stefano Aguzzi firma abolizione Province

Il sindaco di Fano Stefano Aguzzi

Tutti i servizi sono funzionanti, le scuole sono aperte e il mercato è attivo – scrive il sindaco di Fano – Voglio fare un ringraziamento a tutti coloro che si sono adoperati per questo risultato.

Voglio precisare che gli interventi per garantire la sfilata dei carri allegorici di domani saranno tutti operativi, questa notte dalle ore 22 in poi, proprio per non distogliere in questa giornata l’attenzione sulle esigenze ancora esistenti nei vari quartieri.

Pochi altri Comuni della provincia sono nella condizione di riprendere la propria quotidianità come invece sta facendo la nostra città.

Per quel che mi riguarda, capisco i tanti disagi che ci sono stati e non ho problemi ad ammettere che abbiamo avuto serie difficoltà in questi giorni ma il tutto va rapportato ad uno stato di eccezionalità mai verificatosi fino ad oggi.

Sul fatto di aver rimproverato i miei concittadini che mi viene imputato su alcuni organi di stampa, mi permetto di precisare che il mio è stato solo un lamento sul fatto che le troppe segnalazioni giunte non avevano tutte la stessa urgenza e, dai nostri uffici, avevamo difficoltà a distinguere quale fosse la priorità reale.

Voglio ringraziare anche coloro che sono interventi sulla mia pagina di Facebook dando, tutti, un serio contributo per la soluzione di questa emergenza anche attraverso alcune critiche“. Firmato Stefano Aguzzi, primo cittadino di Fano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>