E Vale fa come il bimbo Filippo: “Vinci Inter, al bar mi prendono per il c…”

di 

23 febbraio 2012

TAVULLIA – Come il bambino Filippo che a San Siro. Quello che la settimana scorsa si è presentato con lo stendardo che richiedeva ai giocatori dell’Inter di non perdere nuovamente. Perché altrimenti, a scuola, lo prendevano sempre in giro. Detto che al bambino, per farlo sorridere nuovamente, basterebbe raccontargli delle generazioni intere di scolari svezzati, cresciuti e invecchiati ai tempi di Pancev, Rambert e Gresko, adesso ci si mette anche Valentino Rossi che, su twitter, sospira: “Ah che bello dopo una partita così andare al bar e farsi prendere per il c… dai milanisti e dagli juventini”.

Valentino Rossi

Valentino Rossi

E al bar di Tavullia c’è già chi ride. Poi, pensando a Filippo, Valentino continua con quello che ormai è diventato il suo portavoce ufficiale: “Ragazzi – scrive Vale su twitter – domani non fate andare a scuola quel ragazzino, per l’amor di Dio”.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>