I danni oltre la neve: da Fermignano alle scuole di Urbino

di 

23 febbraio 2012

URBINO – La neve non c’è più, in compenso i danni ora sono provocati dall’onda lunga fatta di acqua, umidità e infiltrazioni, insinuate sui tetti e nelle mure. A Fermignano è crollata la copertura del bocciodromo comunale, richiedendo l’intervento dei Vigili del Fuoco di Urbino.

Neve a Urbino, il secondo day after. Foto Biagianti

Neve a Urbino, il secondo day after. Foto Biagianti

Altre infiltrazioni e vere e proprie pozzanghere d’acqua si sono registrate in molti istituti di Urbino: la situazione più critica l’hanno subita gli studenti dell’Istituto Statale d’Arte, con alcune vetrate sfondate dal peso della neve.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>