A Pesaro si riuniscono tre Commissioni per fare la conta dei danni della neve

di 

28 febbraio 2012

PESARO – “Nell’illustrare quelli che sono stati i danni derivanti dall’emergenza neve, e quantificandone i costi diretti e indiretti per la collettività e l’amministrazione comunale, senza la dovuta calma e dovizia di perizia, potrebbe risultare un puro esercizio filosofico. A distanza di 10 giorni dall’emergenza, convocata la commissione Bilancio, congiunta con le Opere Pubbliche e Società Partecipate per fare la conta”.

Alessandro Di Domenico

Il consigliere Pdl Alessandro Di Domenico

Lo scrivono Alessandro Di Domenico e Roberto Biagiotti, consiglieri comunali del Pdl, presidenti rispettivamente della commissione Bilancio e patrimonio e delle Società Partecipate del Comune.

“Giovedì primo marzo è stata convocata dal presidente Alessandro Di Domenico la commissione Bilancio per quantificare concretamente i danni causati dall’emergenza neve. Essendo interessate anche società partecipate, come Marche Multiservizi e Aspes spa, anche il presidente Roberto Biagiotti ha ritenuto opportuno convocarla congiuntamente, così come il presidente Callisto Ceriscioli in qualità di presidente della commissione Lavori pubblici. Tre commissioni congiunte per fare luce su tutta la vicenda emergenza neve, che non poche polemiche ha creato nell’ultimo consiglio comunale, alle quali sono stati chiamati gli assessori competenti: Delle Noci, Pascucci, Biancani, Parasecoli e Rito Briglia.

Quindi oltre alla illustrazione dei danni materiali che si sono verificati, si vuole fare luce su:

• Situazione strade, marciapiedi, parcheggi e piste ciclabili
• patrimonio immobiliare pubblico (strutture scolastiche, sportive e immobili diversi, ecc)
• patrimonio arboreo
• stato di manutenzione dei mezzi pubblici utilizzati per l’emergenza
• riepilogo dei costi sostenuti per la spesa minuta (carburanti, mezzi tecnici, sale, D.P.I. ecc.)
• calcolo delle ore di straordinario per il personale comunale
• calcolo del costo per l’esternalizzazione dei servizi svolti per l’emergenza neve dai privati
• stima dei danni causati ai privati dall’Ente durante le operazioni di soccorso
• valutazione e verifica delle modalità di reperimento delle risorse finanziarie,(spese correnti) e analisi della ricaduta sul patto di stabilità.

Credo che così articolata la Commissione congiunta potra dare risposte certe”. Firmato Alessandro Di DomenicoRoberto Biagiotti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>