La piccola grande tifosa Colibrì: “Pazza Scavo, sorprendici a Bergamo”

di 

28 febbraio 2012

PESARO – Da Giada Biagioli, piccola grande tifosa delle colibrì, riceviamo e pubblichiamo il seguente articolo:

 

Balusch 1

I Balusch, i tifosi della Robur Scavolini volley nella foto Giardini

Che in questa stagione non si potesse dare più, noi tifosi lo avevamo capito, ma ormai alla “rimonta impossibile” avevamo iniziato a credere davvero.

Dopo il derby vinto in rimonta, la battaglia con Villa Cortese e il bel 3-1 contro l’Asystel i nostri cuori biancorossi erano tornati a battere forte forte e ad emozionarsi.

Ma questa è una “Pazza Scavo”, che ti porta a casa il risultato che non ti aspetti, purtroppo, nel bene e nel male. Penso che nessun Balusch e nessun tifoso della pallavolo italiana avrebbe mai pronosticato la vittoria per 3-1 di Pavia domenica sera. Dopo le gioie recenti, ma soprattutto considerando che la Riso Scotti non aveva mai vinto, questi tre punti persi pesano come macigni.

Ma qual è allora la vera Scavolini? Se non è quella che vinse all’arrivo di Pedullà 3-0 contro Mosca, 3-1 contro Bergamo in campionato e non è nemmeno quella uscita a testa bassa dal PalaRavizza, qual è?

Abbiamo rischiato di vincere in casa della capolista del campionato e poi lasciamo tre punti importantissimi al fanalino di coda che a tre giornate dalla fine è ancora a 4 punti. Cosa succederà?

Siamo tifosi timorosi e spiazzati, non sappiamo cosa aspettarci da queste ragazze. La paura di non rientrare tra le prime otto c’è ancora; quest’ultima sconfitta non ci permette più di sbagliare e i play-off tornano a non essere più una certezza.

A noi appassionati non resta che una cosa da fare, continuare a tifare e sperare perché la “Pazza Scavo” in questi mesi ci ha insegnato che nessuna partita è già scritta prima di scendere in campo.

Sabato sera vogliamo una squadra che ci sorprenda ancora, al PalaNorda c’è la possibilità, la Scavo può farlo. E allora forza Pazza Scavolini.

 

2 Commenti to “La piccola grande tifosa Colibrì: “Pazza Scavo, sorprendici a Bergamo””

  1. Giada Biagioli scrive:

    “Che in questa stagione non si potesse dare più nulla per scontato noi tifosi lo avevamo capito, ma ormai alla “rimonta impossibile” avevamo iniziato a credere davvero.”

  2. Mauro Filippini scrive:

    …..complimenti giada…..il tuo pezzo descrive perfettamente … i miei confusi pensieri….non è un bel momento x il volley pesarese…..ma sarebbe bello uscire felici dal pala norda, sorpresi ancora da questa pazza scavo….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>