Montecchio, don Orlando chiama le famiglie per allargare la Chiesa

di 

2 marzo 2012

MONTECCHIO – Una lettera per realizzare un sogno in occasione del 350esimo compleanno, nel 2014, della Parrocchia Santa Maria Assunta di Montecchio. Una lettera, piena di particolari e spiegazioni, che don Orlando ha spedito alle famiglie montecchiesi per proporre un progetto importante: l’allargamento della Chiesa di Montecchio di 15 metri sulla piazza, con una serie di opere collegate come una nuova facciata a tre porte, con la creazione alll’interno di due cappelle simili a quella del Sacro Cuore.

Chiesa Montecchio

Riuscirà la Chiesa di Montecchio a diventare ancora più grande?

Il parroco montecchiese, non nuovo a queste iniziative (vedi il nuovo oratorio, ideato e costruito grazie al suo impegno), nella lettera, sottolinea sia il momento difficile che stanno vivendo tutte le famiglie montecchiesi, sia citando San Paolo per sollecitare le famiglie che hanno possibilità economiche a intervenire per il bene di una comunità che si è scoperta con un “abito” sempre più stretto: “Ciascuno dia secondo quanto ha deciso nel suo cuore, non con tristezza né per forza, perché Dio ama chi dona con gioia”. Il calcolo è presto fatto: se 300 famiglie dessero un euro al giorno per tre anni, ecco i 300 mila euro necessari (insieme al mutuo). La Curia – spiega don Orlando – ci scrive che per quasi 20 anni la Cei non potrà venirci incontro. Per questo è stata incaricata una commissione con cui decidere e verificare il tutto. Il tempo è limitato: entro Pasqua 2012 si vorrebbe decidere se sì o no.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>