Volley, Seconda divisione: derby acceso in casa Montesi

di 

2 marzo 2012

G. S. N. MONTESI PESARO EXIGÀ – G. S. N. MONTESI PESARO TRAVICA 3-2
G. S. N. MONTESI PESARO EXIGÀ: Bicchiarelli 10, Bracci 5, Crisci 7, Dori, Leone 9, Magi 2, Paolucci 13, Pasqualini 8, Piersanti, Vanni, Costanzi (L). All. Schiavone
G. S. N. MONTESI PESARO TRAVICA: Balestrieri 7, Bettini 13, Capodagli 3, Conti 14, Di Napoli 5, Galli 1, Gambaccini 6, Ragni, Salciccia, Piergiovanni (L). All. Lanciaprima
ARBITRO: Chiappa
PARZIALI: 25-12, 17-25, 25-20, 19-25, 15-5

 

logo montesi volley

PESARO – Derby tra i più accesi di casa Montesi in Seconda divisione. Le due squadre si assomigliano molto, ma la Travica paga l’assenza del palleggiatore titolare Barilari.

Inizio choc per la squadra di Lanciaprima che non attacca con incisività e prende un pesante 10-0. Per la Montesi Exigà fila tutto liscio grazie ad una difesa attenta e un gioco semplice.

Dal secondo set in poi, Lanciaprima aggiunge peso all’attacco inserendo Bettini e quando anche Conti ingrana la marcia giusta l’incontro cambia faccia. I ragazzi di Schiavone non sono ancora in grado di gestire mentalmente i momenti difficili e non accendono neanche una scintilla di rimonta.

Nel terzo parziale la Travica sembra gettare tutto alle ortiche con una serie di errori evitabili, ma nel finale si riprende e prova a riacciuffare gli avversari. Non ci riescono ma fanno traballare qualche certezza nel campo della Exigà che nel quarto set sembra in grado di contenere l’esuberanza di Conti e Bettini, ma si perde nel finale.

Nel tie-break tutti avrebbero scommesso sulla Travica che è cresciuta tantissimo durante l’incontro e ha saputo reggere meglio nelle azioni più delicate. E invece gli ospiti regalano set e partita agli avversari con una ridda di errori infinita. A Schiavone è bastato rimettere in campo Pasqualini per avere qualche sicurezza in più in fase offensiva, ma la Montesi Exigà non si è dovuta sforzare più di tanto vincere il suo terzo e decisivo set.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>