Il Carnevale di Fano ricorda Lucio Dalla

di 

3 marzo 2012

FANO – Si aprirà con un tributo all’originalità, al talento e all’umanità di Lucio Dalla l’ultima giornata di sfilate del Carnevale di Fano in programma domani, domenica 4 marzo. La canzone che ricorda il giorno della sua nascita “4 marzo 1943” risuonerà lungo viale Gramsci, alle ore 15, come tributo della città all’uomo e all’artista che ha segnato un Paese, la sua storia musicale ma non solo.

La vedova nera

La vedova nera

La manifestazione proseguirà poi con i suoi dolci, i suoi carri, le sue migliaia di visitatori assiepati per assistere alle sfilate dei carri allegorici. Caratteristiche che, dopo aver conquistato l’attenzione dei media nazionali e di migliaia di visitatori da tutta Italia, ha ottenuto anche quella del mondo della musica.

E’ stata Donatella Rettore a scatenare un vero e proprio “caso” su Facebook, dopo essere stata impressionata dal carro “La vedova nera” di Luca Vassilich e Matteo Angherà la cui protagonista, una donna con il corpo da ragno, assomiglia in modo indiscutibile alla cantante de “Il kobra non è un serpente” e “Lamette” che sulla sua pagina fan ha scritto: “Questa è la chiara dimostrazione che io la mia faccia la porto in giro sempre! Si chiama anche successo”.

“Miss Rettore” ha anche preso contatti nei giorni scorsi con l’organizzazione del Carnevale per partecipare alla sfilata conclusiva in programma domani, domenica 4 marzo.

“Mi fa molto piacere – ha sottolineato Alberto Santorelli, assessore a turismo, eventi e manifestazioni del Comune di Fano – che Rettore sia rimasta colpita e si sia rivista nel carro dei maestri carristi. Il Carnevale sta arrivando all’attenzione dei personaggi del panorama musicale italiano e questo è un bene. Spero che la Rettore potrà riuscire ad accettare il nostro invito ed essere presente al Carnevale”.

La kermesse, dopo aver affascinato il mondo della musica, con la partecipazione di Pupo agli appuntamenti di martedì grasso e della seconda sfilata di domenica 26 febbraio e quella di Arianna Cleri, vincitrice della terza edizione di “Io Canto”, protagonista domani con un’esibizione live sul palco di piazza XX Settembre, alle ore 18, coinvolgerà anche quello dell’arte. E’ infatti prevista alle ore 10, in via Buozzi, davanti a Porta Giulia, ingresso nord della città, l’inaugurazione della prima di tre rotatorie realizzate dall’artista fanese Paolo Del Signore nell’ambito delle iniziative legate al brand “Fano Città del Carnevale”. Del Signore, già protagonista della manifestazione con la mostra “Città in Festa” esposta all’ex chiesa San Michele, ha ideato un “prendigetto” in forma gigante coma arredo urbano delle rotatorie.

“Il progetto ‘Fano Città del Carnevale’ – sottolinea Santorelli – continua e prende sempre più forma con elementi distintivi che rimarranno nel tempo e accoglieranno turisti e visitatori alle porte della città. Alla prima rotatoria seguirà una seconda all’uscita dell’autostrada che sarà installata i prossimi giorni”. Sostenitori dell’iniziativa sono stati Radio Fano e la ditta Vec per la realizzazione.

Mentre la città si addobba a festa arrivano le adesioni di turisti, residenti di Fano e, soprattutto, della provincia all’ultima giornata di sfilate del “Carnevale di Fano 2012”. L’invito ai sindaci di Pesaro e Urbino e ai loro concittadini rivolto dal sindaco Stefano Aguzzi e dall’assessore Santorelli ha raccolto numerose adesioni. Da Borgo Pace a Sassofeltrio, da Montecopiolo a Urbania sono, finora, circa 20 i primi cittadini della provincia di Pesaro e Urbino che domani sfileranno lungo viale Gramsci per vivere la giornata conclusiva della manifestazione.

Manifestazione che, come da programma, avrà inizio dal mattino, alle 10, con l’apertura del “Villaggio delle Tipicità”, la mostra mercato con il meglio dei prodotti marchigiani per proseguire con l’esibizione della Banda “Città di Fano” in piazza XX Settembre. Alle 10.30 ci si sposta in viale Gramsci per le dolci sfilate del “Carnevale dei Bambini”, la novità dell’edizione 2012 della kermesse fanese che porterà circa 700 mini-maschere contornate da una folla di genitori e curiosi. Sarà presente il laboratorio creativo per bambini ipovedenti e non vedenti lungo viale Gramsci.

Alle ore 15 viale Gramsci sarà pronto ad accogliere la maestosità dei carri allegorici alti fino a 16 metri e realizzati dagli “artigiani della cartapesta” della città. Dopo la proclamazione della tribuna in maschera più bella, sarà il momento, alle ore 18, in piazza XX Settembre, della performance di Arianna Cleri.

Previsto, anche per l’ultima domenica di sfilate il Camper raduno e l’appuntamento con la “Moto mascherata” che accompagnerà gli appassionati delle due ruote motorizzate alla scoperta del territorio fanese.

Prevista l’apertura dei negozi del centro storico della città e dei monumenti fanesi.

Ecco l’Ordine di sfilata dei carri del Carnevale di Fano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>