Reazione Snoopy. Con la capolista Marsala arriva un punto

di 

4 marzo 2012

SNOOPY ROBUR PESARO – EMMEGI ENGINEERING MARSALA 2-3
SNOOPY ROBUR PESARO
: Ridolfi 5, Tallevi 18, Cecato 4, Vujko 8, Cecchi 9, Aluigi 8, Micheletti, Galeotti, Furiassi, Bragaglia 17, Passaseo. All. Santarelli
EMMEGI ENGINEERING MARSALA: Bellapianta, Iazzetti (L), Ciulla, Piperno, Panucci, Romanò, Di Girolamo, Patti, Mazzulla, Casoli, Pace , Pinzone. All. Giribaldi
PARZIALI: 25-22 (26’); 14-25 (23’); 25-27 (29’); 25-22 (30’); 8-15 (18’)
ARBITRI: Toni, Merli

 

Il muro Snoopy

Il muro Snoopy formato da Cecchi e Cecato

PESARO – “C’è ancora tanto da lavorare, ma un inizio così non può che darci fiducia”. Con queste parole Santarelli commenta il punto conquistato dalla sua Snoopy contro Marsala.

“Ero convinto che avremmo fatto bene, ci credevo sin dall’inizio. Le ragazze hanno lottato fino alla fine. Peccato per il terzo set, se ci fossimo portati sul 2-1 non si sa cosa poteva succedere”.

La partita era cominciata in salita, con la Snoopy subito sotto 5-0, merito dell’ottimo turno in battuta di Romanò. Poi la reazione tanto attesa e il recupero. Sul 19-20 Ridolfi, entrata in battuta al posto di Cecchi, mette a segno tre ace decisivi. Secondo parziale dominato da Marsala con la ricezione della Snoopy in evidente difficoltà. L’Emmegi continua a forzare il servizio anche nel terzo set, portandosi avanti 17-10. A questo punto la Snoopy, trascinata da Tallevi e Bragaglia, raggiunge e supera le siciliane: 21-20. Finale di set entusiasmante. Sul 21-24 le pesaresi annullano tre palle set alle siciliane, per poi arrendersi solo ai vantaggi.

Quarto parziale fantastico da parte delle padrone di casa, che trascinate dal loro pubblico riescono a portare l’Emmegi al quinto set. Ma Marsala fa valere tutta la sua esperienza e si impone 15-8.

Contenta il presidente Barbara Rossi: “Mi sarei accontentata di vedere una reazione da parte delle ragazze, ed è arrivato addirittura un punto. Finalmente ho rivisto una squadra viva in campo, sono soddisfatta. Venivamo da una settimana particolare e sinceramente non vedere Gambelli seduto in panchina mi è dispiaciuto. Ma ci siamo sentiti tramite cellulare durante tutta la partita ed entrambi siamo contenti che questa brutta situazione abbia portato a dei risultati. Ora mia aspetto di vedere questo ritmo da qui fino alla fine del campionato”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>