“Tassa di soggiorno e Imu provocheranno disastri”

di 

7 marzo 2012

PESARO – «Dovevamo essere la Provincia NO TAX e invece ancora una volta i Comuni stanno massacrando il turismo e le imprese. La Tassa di Soggiorno e l’IMU sugli immobili produttivi sarà un disastro. Con la soddisfazione dei Sindacati si sta facendo “pulizia” delle imprese».

E’ duro il Direttore della Confcommercio Amerigo Varotti sulle decisioni adottate dal Comune di Pesaro e che si preannunciano nel Comune di Fano riguardo al bilancio 2012 che prevedono l’adozione della Tassa di Soggiorno e l’applicazione al massimo dell’IMU.

«Questi amministratori non si rendono contro dei danni che procureranno all’economia. Sulla Tassa di Soggiorno, poi, rischiamo veramente una forte diminuzione delle presenze e quindi dei ricavi.

Rossi, Ricci, Varotti, Del Moro, Pucci

Varotti, Ricci, Valentino Rossi e Del Moro all'inaugurazione del punto Iat a Tavullia. Basterà l'effetto Rossi?

Da due mesi a questa parte stiamo ricevendo disdette di gruppo che avevano prenotato e che ora andranno in Romagna dove quasi tutti i Comuni (Rimini, Riccione, Belluria, Misano, Cattolica, Cesenatico) hanno deciso di non applicare la Tassa ammazza turismo. Ed anche il quadro generale è cambiato: meno prenotazioni, scarsa propensione al consumo a causa di una crisi economica che falcidia i redditi delle famiglie. La concorrenza della Romagna, già fortissima, si farà ancora più pericolosa per le nostre strutture. Anche le tariffe decise dal Comune di Pesaro per i campeggi sono elevatissimi (si arriva a quasi il 10% del costo giornaliero) per un tipo di turismo familiare ed economico».

«Questa delibera del Comune su IMU e Tassa di Soggiorno è gravissima. Ci troveremo a fine anno a dover fare l’elenco delle aziende che saranno costrette a chiudere soffocate dalle tasse comunali. Senza nessun intervento per l’eliminazione degli sprechi. Grazie!».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>